Calamarata: Ecco un’ottima ricetta della calamarata

calamarata

Ricetta calamarata: Ecco come cucinare la pasta calamarata un tipico piatto della cucina partenopea. Ci sono diverse ricette per preparare la calamarata in cui vengono aggiunti anche altri ingredienti a base di mare come molluschi e crostacei. Invece, la vera ricetta della pasta calamarata si prepara utilizzando un condimento a base di calamari lasciati cuocere in un semplice sugo di pomodoro preparato però nel classico modo della cucina napoletana. Tenente presente che è proprio la semplicità utilizzata in questa che rendere la calamarata un piatto così buono in cui si può gustare il sapore dei calamari e di questo formato di pasta che prede il suo nome proprio perché ricorda i calamari quando vengono tagliati. Adesso vediamo nel dettaglio la ricetta per preparare la calamarata.

Ingredienti calamarata

Per 4 persone:

  • 500 gr di calamari
  • 360 gr di pasta calamarata
  • 5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino rosso piccante
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 350 gr di pomodorini ciliegina
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • sale q.b.

Come fare la pasta calamarata

Cominciamo la ricetta pulendo i calamari. Staccare prima la testa dei calamari, poi estrarre la pinna cartaginosa ed eliminare gli occhi. Sciacquare per bene e lasciar scolare il tutto. Quindi, tagliare i calamari in anelli cercando di dargli la stessa larghezza della pasta calamarata.

Intanto preparate gli altri ingredienti. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Sbucciate l’aglio e fatelo imbiondire in una padella con l’olio e il peperoncino tritato. Dopo che l’aglio si è dorato per bene, toglierlo ed aggiungere i calamari. Far rosolare per bene i calamari fino a far asciugare tutta l’acqua che esce. Questa parte della ricetta è molto importante e per preparare per bene questo piatto ci consiglio di seguirla con cura.

Appena i calamari risultano ben rosolati sfumarli con il vino bianco e lasciarlo evaporare del tutto in modo da proseguire la cottura con gli altri ingredienti in modo perfetto.

A questo punto bisogna aggiungere i pomodorini e farli saltare in padella insieme ai calamari per almeno un minuto. Aggiungere un mestolino d’acqua, unire un pizzico di sale e coprire la padella con un coperchio. Fate cuocere a fiamma molto bassa per circa 15 minuti.

Il mestolino d’acqua và aggiunto per far sfaldare lentamente i pomodori in modo che rilasciano il loro sugo. Infatti uno degli errori più comuni nel preparare la calamarata stà nel fatto che spesso risulta troppa asciutta propio perchè non si aggiunge il mestolino d’acqua durante la cottura e per rimediare si aggiunge una quantità d’olio che altera sia la consistenza che il sapore stesso della calamarata.

Intato mettete la pentola con l’acqua sul fuoco per cuocere la pasta, aggiungete anche il sale e portate al bollore.

Lessare la pasta calamarata e scolarla al dente. Unire la pasta al condimeto della calamarata e far amalgamare sul fuoco per circa un minuto aggiungendo anche il prezzemolo tritato.

Ora la calamarata è pronta e non resta che dividerla nei piatti e portarla a tavola.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>