Cottura carne alla griglia: bleu, al sangue, media e ben cotta


carne alla grigliaCome cuocere la carne alla griglia: cottura della carne bleu, al sangue, media e ben cotta. Tutti i tempi di cottura della carne alla griglia.

Quando si vuole cucinare la carne alla griglia, soprattutto quando si vuole preparare un barbecue e si hanno ospiti che ci chiedono una determinata cottura, spesso non si conosce il tempo di cottura da dare alla carne. Infatti, nei giorni scorsi mi ha scritto Antonino, che mi chiedeva quali sono i tempi di cottura delle bistecche alla griglia, e se potevo fare una tabella con le varie caratteristiche in base al tipo di cottura che si conferisce alla carne, quando si cucina alla griglia o alla brace.

Bisogna considerare che i tempi di cottura della carne alla griglia dipendono da tre fattori fondamentali, che sono: il calore della griglia, la distanza della griglia e il calore della brace, ed infine dipende anche dallo spessore della carne.

Partendo da questi presupposti, possiamo dire che per una cottura perfetta della carne grigliata, a prescindere dal tipo di cottura che si preferisce, è importante utilizzare delle fette di carne con uno spessore di circa 2,5 centimetri, da mettere su di una griglia molto calda alla distanza di circa 5 centimetri dalla fonte di calore. Adesso vediamo nel dettaglio i vari tipi di cottura della carne alla griglia.

Tempi di cottura della carne alla griglia

Ecco di seguito i vari tipi di cottura con i loro tempi di preparazione, che potete seguire per dare ai vostri ospiti una cottura della carne alla griglia perfetta.

Cottura carne molto al sangue o cottura bleu: da un minuto per parte per il filetto di manzo, a 2 minuti per parte se si utilizza un taglio di carne come le bistecche, che abbiano uno spessore compreso tra 2,5-3 cm.

Nella cottura al bleu, la carne è molto morbida al tocco e l’interno ha un colore porpora-bluastro.

Cottura carne al sangue: da 2 minuti per parte per il filetto, a 3 minuti per parte per le bistecche o altro tipo di carne.

Nella cottura al sangue, la carne rimane morbida al tocco, mentre l’interno è di un bel colore rosso.

Cottura carne media: da 3 minuti per parte per il filetto a 4 minuti per parte per le bistecche o un altro tipo di carne con uno spessore di circa 2,5 centimetri.

La carne con cottura media oppone resistenza quando viene premuta con un dito, mentre l’interno ha un colore rosa.

Cottura carne ben cotta: in questo caso, la carne deve essere scottata per 3 minuti per lato, per poi cuocerla ad una temperatura più bassa per 7-10 minuti, affinché il calore penetri all’interno per farla cuocere per bene.

La carne ben cotta sulla griglia è soda al tatto, mentre l’interno è piuttosto scuro rispetto agli altri tipi di cottura.

I tagli di carne adatti per poterli cuocere alla griglia sono le bistecche, le costolette di maiale, i nodini di vitello, il controfiletto, il filetto e lo scamone. Di solito si è soliti spennellare con dell’olio aromatizzato al rosmarino la carne durante la cottura .

Note: se si utilizza una griglia in ghisa, questa deve essere rovente, ma senza che arrivi a fumare. Anche se si utilizza la griglia del barbecue, allo stesso modo deve essere lasciata riscaldare per bene, prima di adagiare la carne e cuocerla alla griglia.

Ti è piaciuta questa ricetta? Vorresti essere aggiornato sulle nostre ricette e i nostri consigli in cucina?
Iscriviti subito alla newsletter di Ricette di Gusto!


Cottura carne alla griglia
Tempo di preparazione: 5M
Tempo di cottura: 5M
Tempo totale: 10M
Voto:
Basato su 3 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
loading...