Insalata di mare surgelata: ricetta, ingredienti e cottura


Insalata di mare surgelata dopo la cotturaPer cucinare un’ottima insalata di mare surgelata occorre utilizzare gli ingredienti giusti, come il polpo, i gamberi e i calamari.

Dopo aver fatto scongelare il pesce, si passa alla cottura che è la parte più importante di tutta la ricetta.

Proprio oggi mi ha scritto Gilberto che mi ha chiesto come cucinare l’insalata di mare surgelata e quale differenza c’è tra il pesce surgelato e congelato.

Prima di passare alla preparazione è importante capire questa differenza: il pesce surgelato viene portato velocemente a basse temperature, cercando di preservare tutti gli elementi nutritivi e le caratteristiche organolettiche, mentre nel pesce congelato il freddo penetra lentamente nell’alimento e quindi inevitabilmente si formano dei cristalli di ghiaccio all’interno del pesce. Quest’ultimo e pertanto di qualità inferiore rispetto al pesce sottoposto al trattamento di surgelazione.

Quindi, se volete fare una gustosa insalata di mare surgelata, dovete utilizzare degli ingredienti surgelati e di buona qualità. Inoltre con pochi e semplici consigli riuscirete a preparare un antipasto di mare davvero buono, sopratutto in occasione delle feste di Natale, dove i commensali faranno fatica a capire che in realtà si tratta di pesce surgelato. Adesso passiamo al procedimento completo, tenendo in considerazione che l’ottima riuscita della ricetta dipende dal tempo di cottura dei singoli ingredienti surgelati.

Ricetta insalata di mare surgelata

Ingredienti e dosi per 8 persone:

  • 1 kg di polpo surgelato
  • 1 kg di calamari surgelati
  • 500 gr di gamberi surgelati

Come cucinare l’insalata di mare surgelata

Mettete fuori dal congelatore il polpo, i calamari e i gamberi e fate scongelare a temperatura ambiente. In media occorrono circa 6 ore. Potete scongelare il tutto anche il giorno prima, mettendo il pesce surgelato nel frigorifero.

Quando gli ingredienti sono scongelati, passate alla loro pulizia ed intanto mettete un tegame pieno d’acqua sul fuoco.

Pulite il polpo surgelato eliminando gli occhi, la bocca e le interiora presenti nella testa, poi pulite i calamari surgelati eliminando sia le interiora che la pelle.

Per tutta la ricetta dell’insalata di mare surgelata, utilizzeremo la stessa acqua di cottura e quindi bisogna cuocere gli ingredienti nell’ordine che segue.

Per la preparazione dell’insalata di mare surgelata, bisogna partire dalla cottura dei calamari. Quindi, non appena l’acqua nel tegame a raggiunto il bollore, aggiungete una manciata di sale ed unite i calamari lasciandoli sul fuoco per circa 10 minuti, da calcolare da quando l’acqua ritorna al bollore, dopodiché toglieteli dall’acqua con una forchetta e metteteli in un piatto per farli raffreddare.

A questo punto possiamo cuocere i gamberi surgelati che vanno messi nell’acqua bollente per soli 5 minuti. Dopo la cottura, sollevarli con una schiumarola (mestolo forato) e sistemarli in un piatto senza farli sovrapporre, in modo che possano raffreddarsi più velocemente ed in modo omogeneo.

Adesso passiamo alla cottura del polpo. Tenendolo per la testa, abbassatelo ed alzatelo per 2-3 volte dall’acqua bollente per farlo arricciare, dopodiché lasciatelo cuocere per 30-40 minuti. Toglietelo dall’acqua con una forchetta e sistematelo in un piatto.  Qualcuno crede che debba cuocere di più ma in realtà, oltre i 40 minuti, oltre a sfaldarsi diventa troppo gommoso. Quindi occhio alla cottura e nel caso non sia della giusta consistenza, potete sempre tagliarlo a fettine più sottili.

Dopo aver cotto tutti gli ingredienti, bisogna aspettare che si siano almeno intiepiditi prima di poterli tagliare. Quindi tagliate il polpo a pezzetti, i calamari ad anelli e sgusciate i gamberi.

Come condire l’insalata di mare surgelata

Mettete in una pirofila o in un’insalatiera, l’insalata di mare che avete preparato con il pesce surgelato, aggiungete 50 ml di olio extravergine d’oliva, 1 spicchio d’aglio tagliato a fettine ed una spolverata di prezzemolo tritato. Prima di aggiungere il sale controllate la sapidità perché già nell’acqua di cottura è stato aggiunto del sale. Se serve, potete aggiungerne un altro pizzico. Dopo aver aggiunto il condimento, rigirate con delicatezza l’insalata di mare surgelata e lasciatela insaporire per almeno un paio d’ore.

Note: vi ricordo che il succo di limone deve essere aggiunto solo un’attimo prima di servire oppure, per non sbagliare, potete aggiungere uno spicchio di limone in ogni piatto.

Ti è piaciuta questa ricetta? Vorresti essere aggiornato sulle nostre ricette e i nostri consigli in cucina?
Iscriviti subito alla newsletter di Ricette di Gusto!


Insalata di mare surgelata
Tempo di preparazione: 30M
Tempo di cottura: 30M
Tempo totale: 1H
Voto:
Basato su 8 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
loading...