Ostriche allo champagne

Ostriche allo Champagne: un piatto raffinato, perfetto per le feste

ostriche allo champagne

Se siete alla ricerca di secondi piatti di pesce deliziosi e raffinati, magari da cucinare per la cena di Capodanno, le ostriche allo Champagne sono una scelta perfetta.

Quando pensiamo a cosa cucinare per la cena di Capodanno, infatti, spesso desideriamo preparare delle ricette particolari, con ingredienti che non siamo soliti usare tutti i giorni.
I piatti di pesce per Capodanno sono sempre molto apprezzati e questa ricetta delle ostriche allo Champagne racchiude in sé raffinatezza, semplicità e bontà.

Per cucinare le ostriche allo Champagne avremo bisogno di pochi ingredienti, poiché il sapore delle ostriche dovrà risaltare in questo piatto.
Dopo aver pulito e aperto le ostriche (leggete più avanti i miei consigli su come aprire le ostriche), prepareremo la salsa con scalogni, un bicchiere di Champagne, un po’ di panna da cucina e burro.
Infine serviremo le ostriche nei loro gusci ripuliti e foderati con alcune foglie di crescione saltate.

Vediamo tutti i passaggi di questa raffinata ricetta con ostriche e Champagne.

Ricetta ostriche allo Champagne

Ingredienti per 4 persone:

  • 24 ostriche
  • 2 scalogni
  • 2 cucchiai di panna
  • 1 bicchiere di Champagne
  • 80 gr di burro
  • 1 mazzetto di crescione
  • pepe bianco

Come aprire le ostriche

Un metodo su come aprire le ostriche con facilità consiste nell’individuare la “cerniera di ripresa“, ovvero la parte che trovate nella zona posteriore del mollusco, la sua “punta”.
Dopo aver pulito il mollusco, indossate dei guanti resistenti per non rischiare di tagliarvi e infilate la punta del coltello con decisione nella cerniera.
Effettuate un movimento a torsione, in modo molto delicato e con mano ferma, così che le due valve inizino a separarsi.

In questo modo le ostriche si apriranno facilmente. Dopo di che, eliminate eventuali residui di sabbia o di guscio e, eventualmente, anche la parte di ostrica attaccata alla valva superiore.

Staccate dunque il mollusco dal guscio, effettuando questa operazione su un contenitore, così da raccogliere l’acqua contenuta all’interno delle valve, che poi andrà filtrata e conservata.

Mettete da parte al fresco i molluschi e intanto mettete le valve concave ben pulite nel forno acceso con lo sportello aperto, così da conservarle calde.

Preparare la salsa per le ostriche e Champagne

Tritate i due scalogni molto finemente e metteteli in un pentolino con un bicchiere di Champagne.
Fate ridurre il liquido quasi del tutto e poi unite 1 cucchiaio dell’acqua delle ostriche.
Spostate dunque il pentolino, continuando la cottura a bagnomaria.

Utilizzando una frusta, unite poco alla volta la panna ben fredda, intervallando ogni tanto con dei pezzettini di burro, precedentemente fatto ammorbidire.

Continuate ad aggiungere ingredienti e mescolare, fino a che la salsa allo Champagne per le ostriche non risulterò omogenea e consistente. Ultimate con una manciata di pepe bianco. 

Presentazione delle ostriche allo Champagne

Scottate alcune foglie di crecione in acqua bollente, scolatele per bene e asciugatele su un canovaccio.
Dunque utilizzate le foglie per foderare i gusci d’ostrica tenuti al caldo.
Ricollocate ogni ostrica nel rispettivo guscio e ricopritela con un leggero velo di salsa.


Le ostriche con salsa di Champagne sono pronte per il vostro cenone di Capodanno o la vostra serata speciale.


Ostriche allo Champagne

Tempo di preparazione: 15M
Tempo di cottura: 10M
Tempo totale: 25M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelle
Basato su 0 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO