Ricetta Waffel

WaffelRicetta Waffel: ecco come si prepara la ricetta per fare i waffel o Waffle, tipici dolci a cialda morbidi all’interno e croccanti all’esterno.

Conosciuti anche con il nome di Gaufre si ritiene che la ricetta originale sia nata in Grecia anche se le versioni più conosciute riguardano quelle del Belgio come la cialda di Liegi oppure le graufre di Bruxelles che presentano ingredienti e caratteristiche diverse.

Visto che il nostro obbiettivo è quello di preparare degli ottimi waffel con una ricetta facile mi sembra opportuno consigliarvi la preparazione che segue in cui si prepara un impasto morbido per waffel che permette di ottenere dopo la cottura una crosta esterna dorata e croccante mentre la parte interna rimane morbida. Infatti molto spesso e soprattutto in giro ci sono delle ricette per waffel che non ci permettono di capire quale sarà il risultato dopo la cottura. Vi dico questo perché questa mattina mi ha scritto Grazia che cercava la ricetta originale di waffel e pur avendone lette di diverse aveva riscontrato degli errori tecnici durante la preparazione.

Per prima cosa bisogna sapere che i waffel sono preparati con caratteristiche diverse in base al paese d’origine. Ci sono versioni sono piuttosto morbide, altre croccanti e altre più asciutte. Visto che qui stiamo parlando di una preparazione casalinga è giusto utilizzare una ricetta che ci permette di realizzare dei buonissimi waffel che possono essere ricoperti di miele o cioccolato ma anche per accostamenti salati.

Ingredienti e ricetta per Waffel

Per 10-12 pezzi:

  • 500 gr di farina
  • 4 uova
  • 500 ml di latte
  • 150 gr di burro
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 1 bustina di vanillina

Come fare i waffel

Per prima cosa fate sciogliere il burro in un recipiente a bagnomaria oppure nel microonde. Intanto, aprite le uova in una ciotola e sbattetele leggermente con un cucchiaio per farle rompere. Unite il latte e cominciate a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

A questo punto unite a filo il burro fuso e continuate mescolare per farlo amalgamare all’impasto dei waffel.

Dopo che avete amalgamato per bene questi ingredienti è il momento di aggiungere lo zucchero e di mescolare per un paio di volte.

Adesso con un setaccio, aggiungete la farina, la vanillina e il lievito poi dopo aver amalgamato man mano questi ingredienti, aggiungete anche un pizzico di sale e mescolate il tutto con un cucchiaio di legno.

L’impasto dei waffel deve risultare morbido, liscio ed omogeneo.

Ora coprite la ciotola con un foglio di pellicola trasparente e lasciate riposare l’impasto in frigorifero per circa 30 minuti.

Ricordate che l’aggiunta del lievito serve per farli gonfiare durante la cottura.

Tempo di cottura dei waffel

Dopo che l’impasto si è riposato per il tempo indicato nella ricetta non resta che far riscaldare la piastra per la cottura dei waffel. Visto che si tratta di una piastra antiaderente non si dovrebbe ungere ma è sempre opportuno passare un leggerissimo velo d’olio soprattutto se è la prima volta che la utilizzate o se si vuole ottenere un effetto più marcato della cottura. Prendete l’impasto dei waffel con un mestolo e distribuitelo in modo omogeneo all’interno dell’apposita cialdiera. Abbassate la parte alta facendola ricadere sull’impasto e quindi tenerla chiusa. Il tempo di cottura dei waffel e di circa 3 minuti ma se volete ottenere una parte esterna più croccante allora lasciateli cuocere per 4 minuti. Non superate questi tempi di cottura altrimenti i waffel si possono scurire troppo o addirittura bruciarsi.

Dopo la cottura, alzare i waffel con un cucchiaio o una spatola per farli staccare dalla cialdiera e sistemarli in un piatto.

Note: per ottenere sempre degli ottimi waffel si consiglia di preparare l’impasto poco prima di passare alla cottura. Questo perché l’impasto è fatto con ingredienti freschi in cui vi è anche una piccola quantità di lievito e pertanto perderebbe quelle che solo le sue specifiche caratteristiche. Inoltre nell’impasto dei waffel si può sostituire il burro con la stessa quantità di olio di semi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>