Scialatielli alla pescatora


scialatielli alla pescatora preparati con la ricetta tradizionaleGli scialatielli alla pescatora sono un piatto tipico della cucina napoletana che si prepara con gli scialatielli freschi, amalgamati ad un gustoso sugo alla pescatora a base di crostacei e molluschi.

Cucinare gli scialatielli alla pescatora richiede un procedimento particolare che riguarda soprattutto la cottura dei crostacei e dei molluschi, utilizzati per preparare il sugo.

Molte volte, soprattutto quando si vuole preparare gli scialatielli alla pescatora in modo veloce, si effettua un’unica cottura degli ingredienti che servono per fare il sugo. Con questo errato procedimento, si ottiene una cottura eccessiva sia dei molluschi che dei crostacei che si possono anche sfaldare.

Ma che cosa sono gli scialatielli?

Gli scialatielli sono un formato di pasta che presenta le seguenti dimensioni: la larghezza standard è di 0,5 cm, la lunghezza è compresa tra i 12 e 15 cm, mentre lo spessore, in genere, non supera i 3 mm, soprattutto per quanto riguarda gli scialatielli freschi. Ci sono altre versioni degli scialatielli, prodotti in modo industriale che possono avere uno spessore maggiore ed una lunghezza di circa 13 cm che può variare in base al produttore. Ricordate, però, che la ricetta tradizionale degli scialatielli alla pescatora viene preparata con gli scialatielli fatti in casa, conditi ed amalgamati con il classico sugo alla pescatora, dal sapore delicato e raffinato ma anche molto saporito.

Come si preparano gli scialatielli alla pescatora?

Per cucinare gli scialatielli alla pescatora è fondamentale utilizzare questi ingredienti: scialatielli freschi, molluschi e crostacei freschi, pomodorini, aglio, olio extravergine d’oliva e prezzemolo tritato.

Il procedimento per preparare gli scialatielli alla pescatora, anche se può sembrare articolato, è in realtà piuttosto semplice, se vengono osservati correttamente tutti i passaggi della ricetta.

Ricetta scialatielli alla pescatora

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di scialatielli
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 50 ml di olio extravergine d’oliva
  • 8 gamberi o 4 scampi
  • 200 gr di cozze
  • 200 gr di vongole
  • 1 calamaro
  • 8 pomodorini + 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • sale q.b.

Come fare gli scialatielli alla pescatora

  1. Pulire il calamaro, tagliarlo ad anelli e dividere a pezzi i tentacoli.
  2. Pulire le cozze e sciacquare per bene le vongole.
  3. Lavare e tagliare i pomodorini a pezzetti.
  4. Mettere un paio di cucchiai d’olio in un tegame, unire le cozze e le vongole poi coprire con un coperchio e lasciar aprire i molluschi. Tenere da parte il liquido di cottura e sgusciare le cozze.
  5. Intanto mettere il resto dell’olio in un tegame o in una padella larga e capiente. Unire l’altro spicchio d’aglio (anche tritato) e farlo imbiondire.
  6. Aggiungere i calamari, lasciarli rosolare per qualche minuto e sfumare con un goccio di vino bianco.
  7. Appena il vino è evaporato, aggiungere i pomodorini, un pizzico di sale e qualche cucchiaio di passata di pomodoro (serve a dare consistenza al sugo alla pescatora). Dopo un paio di minuti, aggiungere l’acqua di cottura dei molluschi e lasciar cuocere per 7-8 minuti coprendo il tegame con un coperchio e tenendo la fiamma bassa. Prima di completare la cottura (2-3 minuti prima) aggiungere i gamberi o gli scampi (se notate che l’acqua di cottura dei molluschi si è asciugata troppo, potete aggiungere un’altro goccio di vino), poi appena completata la cottura del sugo unire le cozze sgusciate e le vongole.

Il sugo alla pescatora per condire gli scialatielli deve cuocere per circa 10-12 minuti. Quindi, dopo che avete fatto rosolare i calamari per un paio di minuti, sfumate con il vino, fate evaporare, aggiungete i pomodorini (eventualmente anche una prima spolverata di prezzemolo) ed aspettate un’altro minuto prima di aggiungere il liquido di cottura delle cozze e delle vongole.

Dopo aver fatto insaporire il sugo, aggiungete i gamberi o gli scampi, infine unite le cozze sgusciate e le vongole.

Adesso potete lessare gli scialatielli, scolarli al dente ed unirli al sugo alla pescatora. Aggiungete il prezzemolo ed eventualmente anche un mestolo d’acqua di cottura della pasta, per far amalgamare gli scialatielli alla pescatora.

A questo punto non resta che dividere gli scialatielli nei piatti ed aggiungere una spolverata di prezzemolo tritato. 

Ti è piaciuta questa ricetta? Vorresti essere aggiornato sulle nostre ricette e i nostri consigli in cucina?
Iscriviti subito alla newsletter di Ricette di Gusto!


Scialatielli alla pescatora
Tempo di preparazione: 10M
Tempo di cottura: 15M
Tempo totale: 25M
Voto:
Basato su 9 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
loading...