Torta paradiso


torta paradisoLa torta paradiso è un dolce che ha origini Lombarde e più precisamente della cucina Pavese. Ecco la ricetta della torta paradiso buona e soffice.

La torta paradiso è molto facile da fare e la sua preparazione ricorda quella della torta margherita, ma rispetto a quest’ultima è più sostanziosa e saporita grazie ad una maggiore quantità di burro nell’impasto e anche alla presenza della scorza grattugiata di limone. Inoltre bisogna anche ricordare il particolare metodo con cui si prepara. Infatti per una perfetta riuscita della torta paradiso è necessario per prima cosa mescolare il burro con lo zucchero finché questi due ingredienti non si amalgamano bene come se fossero un’unica crema. Da qui in avanti si aggiungono man mano i tuorli, affinché uno ad uno siano incorporati perfettamente nell’impasto. Tenete in considerazione che anche questo passaggio è fondamentale, perché l’impasto della torta paradiso deve sempre avere una consistenza cremosa ed è da questo che poi ne deriva l’elevata morbidezza. Dopo di ciò si passa all’aggiunta degli altri ingredienti fino a terminare unendo anche gli albumi delle uova montati a neve.  Rispettando tutti i passaggi della ricetta passo passo, si ottiene una torta paradiso buonissima che potete servire a colazione o a merenda, ma questa base può anche essere farcita con la sua  specifica crema che in principio era costituita dal mascarpone, che poi è stato sostituito con la panna e il latte.

Ingredienti e ricetta per torta paradiso

Per una tortiera da 24 cm di diametro:

  • 250 gr di burro
  • 250 gr di zucchero
  •  6 tuorli + 4 albumi
  • 125 gr di farina Manitoba
  • 125 gr di fecola di patate
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • la scorza grattugiata di 1 limone.

Torta paradiso: procedimento e preparazione

Per cominciare, mettete il burro in una ciotola capiente oppure nel cestello della planetaria. Adesso è necessario che il burro prenda un tantino di quel calore dell’ambiente affinché diventa “lavorabile”. Quindi tenetelo fuori dal frigorifero almeno 10 minuti prima di cominciare la ricetta.

Adesso unite tutto lo zucchero al burro e la scorza grattugiata del limone (solo la parte gialla chiamata zeste) cominciate a lavorare questi ingredienti con la frusta elettrica. Partite da una velocità piuttosto bassa poi quando vedete che cominciano ad amalgamarsi, aumentate la velocità fino ad ottenere un composto cremoso.

A questo punto, unite il primo tuorlo separandolo dall’albume che metterete in un’altra ciotola. Ricordate che di albumi ne occorrono solo 4, quindi gli altri due che avanzano metteteli da parte.

Unite uno per volta i tuorli lavorando il composto con le fruste (velocità bassa) finché non si è amalgamato. Questo permette di evitare la formazione di grumi.

Dopo aver unite tutti e sei tuorli, è il momento di prendere un setaccio ed unire poco per volta la farina mescolata con la fecola e il lievito. Mescolate con cura ogni volta che aggiungete una parte di questi ingredienti.

Siamo quasi arrivati al termine della ricetta e non resta che montare gli albumi a neve soda ed unirli al composto. Cercate di mescolare con delicatezza con dei movimenti dal basso verso l’alto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versare l’impasto della paradiso in una tortiera imburrata ed infarinata.

Tempo di cottura della torta paradiso

Accendete il forno e lasciatelo riscaldare ad una temperatura di 180°C. Infornare la torta paradiso sono quando il forno è ben caldo e lasciarla cuocere per circa 45-50 minuti fino.

Vi accorgerete anche dell’avvenuta cottura, quando la torta paradiso assume una bella doratura e comincia a fuoriuscire un buon profumo dal forno.

Appena è cotta, togliete la torta dal forno e lasciatela raffreddare prima di sistemarla in un vassoio e spolverare, attraverso un setaccio, con dello zucchero a velo.

loading...
Tags: , ,