Risotto ai frutti di mare surgelati

Risotto ai frutti di mare surgelati per chi non ha tempo ma non rinuncia al gusto

Risotto frutti di mare surgelato

 

Preparare il risotto ai frutti di mare surgelati significa portare in tavola un piatto che si può fare velocemente e risulterà anche abbastanza economico. Infatti, in commercio ci sono tantissimi misti per risotti ai frutti di mare surgelati, venduti in pratica, già pronti. In realtà, io spesso non sono molto d’accordo a utilizzare questo tipo di soluzione in cucina. Però, soprattutto chi ha necessità di organizzare velocemente un pranzo o una cena, avere già a portata di mano questo misto di frutti di mare nel congelatore può essere sicuramente una soluzione da prendere, anche all’ultimo minuto. Risulterà sicuramente gustoso e anche da fare con poca fatica. Avrete un piatto che stupirà i vostri ospiti. La cosa importante è scegliere un misto di buona qualità da preparare con poca fatica. Vediamo come fare per realizzare questo piatto e perché vale la pena provarlo almeno una volta quando si è di corsa.

Risotto ai frutti di mare surgelati, gli ingredienti

Per realizzare il risotto ai frutti di mare surgelati, bisogna scegliere innanzitutto un misto di mare che sia di buona qualità. Gli ingredienti da comprare sono:

  • 200 grammi di riso Carnaroli o altre tipologie adatte al risotto;
  • 300 grammi di misto di frutti di mare per risotto;
  • olio di oliva, vino bianco, prezzemolo, sale e pepe vero quanto basta.

Per preparare il brodo vegetale con cui condire i risotti invece, è necessario procurarsi una carota, mezza cipolla, del sedano e del prezzemolo.

Come preparare il risotto ai frutti di mare surgelati

La preparazione del risotto ai frutti di mare congelati parte dal brodo vegetale. In una pentola si mettono un paio di litri d’acqua, la carota, la cipolla, il prezzemolo e il sedano. Quest’acqua servirà per la cottura del risotto ai frutti di mare. In un tegame invece, mettiamo l’olio d’oliva con l’aglio finemente tritato. Scaldiamo il tutto e mettiamo dentro il misto per risotto. Si può decidere di scongelarlo prima o altrimenti metterlo nel tegame quando è ancora surgelato. In questo modo, si potrà iniziare subito la preparazione del vostro condimento. Per precauzione, vi consiglio di utilizzare un coperchio per evitare schizzi d’olio. Una volta che sarà cotto, lasciate comunque il pesce a fuoco un po’ più alto, dopo averlo sfumato con il vino bianco. Aggiungete poi sale e pepe macinato e fate asciugare il tutto per un po’. La cottura di solito dura pochi minuti in quanto il misto surgelato è davvero d’immediata preparazione. Successivamente, togliamo il pesce del tegame e utilizziamolo per cuocere successivamente il riso.

Come cuocere il riso ai frutti di mare surgelati

Per proseguire con la cottura del riso insieme al mix di pesce si mettono un po’ d’olio e della cipolla tritata nel tegame. Lasciate cuocere tutto insieme per bene. Si aggiunge un po’ del liquido che è rimasto nel pesce, si mescola tutto per bene e anche con un po’ di vino bianco. Aggiungiamo il brodo poco per volta per proseguire con la cottura. Man mano che si asciuga, aggiungiamo dell’altro brodo in modo tale che il riso sia cotto al punto giusto e sia quasi al dente. In genere, è necessario che la cottura duri circa 20 minuti, ma questo dipende anche dalla qualità del mix scelto. Quando sarà pronto, aggiungiamo il pesce e mescoliamo il tutto. Questa soluzione sarà gustosa e pronta nel giro di poco meno di mezz’ora. Potete anche preparare il risotto cuocendolo meno del dovuto e lasciando un po’ di brodo a parte. Poi quando è il momento, aggiungete il brodo e il piatto sarà pronto per essere gustato.


riso ai frutti di mare surgelati
Tempo di preparazione: PT30M
Tempo di cottura: PT30M
Tempo totale: PT1H
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 2 stelleVota Ricette di Gusto - 3 stelleVota Ricette di Gusto - 4 stelleVota Ricette di Gusto - 5 stelle
Basato su 9 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
Ti piace questa ricetta?
Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest
Lascia un commento

Lascia un commento

searchbtcat
Potrebbe interessarti anche...