La torta tenerina è un dolce tipico della cucina Ferrarese. Ecco la ricetta e gli ingredienti tradizionali per preparare una gustosa torta tenerina.

torta tenerina

Il nome “tenerina” deriva dal fatto che questa torta è molto tenera che mantiene una consistenza umida grazie alla combinazione degli ingredienti utilizzati.

La torta tenerina ha la particolarità di essere anche bassa rispetto alle altre torte e ciò è dovuto al fatto che viene utilizzata una quantità minima di farina proprio per dare alla tenerina quella morbidezza che la rende unica.

Quindi non è un errore il fatto che è una torta bassa ma solo una sua caratteristica che la rende una torta unica sia per quanto riguarda il gusto che la morbidezza.

Uno degli ingrediente fondamentali per la preparazione della torta tenerina è il cioccolato fondente che deve essere sciolto insieme il burro. Poi ci sono anche le uova che invece devono essere divise in tuorli ed albumi per poi lavorarli separatamente ed unirli in un unico impasto.

Inoltre esistono diverse versioni della ricetta originale della torta tenerina che variano solo in base agli eventuali aromi e spezie che vengono aggiunti nell’impasto. Ad esempio in alcune versioni viene aggiunta anche la cannella in polvere oppure l’aroma di vaniglia viene sostituito dall’aroma all’arancia. In ogni modo per fare una buonissima torta tenerina, basta seguire questa preparazione tradizionale:



Ricetta Torta Tenerina

Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro:

  • 4 uova
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 200 gr di burro
  • 250 gr di cioccolato fondente
  • 50 gr di farina 00
  • aroma di vaniglia

Come fare la torta Tenerina

Spezzettare il cioccolato fondente e metterlo in un tegame a bagnomaria insieme al burro. Porre sul fuoco e far sciogliere il tutto a fuoco lento. Dopo che si è sciolto il tutto, togliere dal fuoco e lasciar intiepidire mescolando di tanto in tanto.

Intanto dividere i tuorli dagli albumi mettendoli in due terrine diverse. Aggiungere un pizzico di sale agli albumi e montarli a neve ferma con le fruste elettriche.

Aggiungere lo zucchero ai tuorli e montarli sempre utilizzando la frusta elettrica fino a renderli spumosi. Unire ai tuorli montati la farina con un setaccio ed amalgamare con cura.

Adesso unite al composto di tuorli, zucchero e farina il composto fuso di cioccolato e il burro fuso che intanto si è intiepidito. Amalgamare con un cucchiaio di legno fino a rendere il tutto liscio ed omogeneo, unite anche gli aromi e fateli incorporare al composto.

A questo punto della ricetta bisogna unire gli albumi montati al composto che avete appena ottenuto per poi mescolare il tutto con un cucchiaio di legno con dei movimenti dal basso verso l’alto fino a rendere omogeneo l’impasto della torta tenerina.

Versare l’impasto in una tortiera imburrata ed infarinata.

Tempo di cottura della torta tenerina

Preriscaldare il forno alla temperatura di 160°C poi quando infornare la torta tenerina e lasciarla cuocere per circa 40 minuti.

Quando la tenerina è cotta, bisogna toglierla dal forno e lasciarla intiepidire prima di sformarla dallo stampo per poi lasciarla raffreddare prima di consumare.


La torta tenerina può essere spolverata di zucchero a velo e una volta che è stata tagliata a fette può essere servita con della panna semimontata che deve essere aggiunta nel piatto a lato alla torta tenerina.


Torta Tenerina
Tempo di preparazione: 20M
Tempo di cottura: 40M
Tempo totale: 60M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 2 stelleVota Ricette di Gusto - 3 stelleVota Ricette di Gusto - 4 stelleVota Ricette di Gusto - 5 stelle
Basato su 14 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO

2 Comments

  • mauro visentini , 28/11/2013 @ 10:33

    Buon giorno Markito, giusto per precisare, mi risulta che agli ingredienti della tenerina vadano aggiunti 5o grammi di cacao amaro, ma, potrei sbagliare. Quel che sono certo di poter aggiungere, fra le indicazioni per mantenere le caratteristiche di umidità e tenerezza tipiche del dolce, è una scottatura brevissima, di 3 minuti a 180°C. che serve a rassodare un sottilissino strato in superficie, poi il termostato del forno viene portato a 140°C. e la cottura prosegue per 25 – 30 minuti o poco più, secondo i gusti.
    Da non scordare che suddetta torta viene chiamata a Ferrara anche “Tacolenta” cioè appiccicosa, per la consistenza assunta dopo cottura.
    Se sei d’accordo con me avrei piacere della conferma o sperimentazione.
    A risentirci.

    • markjto , 28/11/2013 @ 11:35

      Ciao Mauro, grazie delle ottime osservazioni. Credo che tecnicamente è corretto quello che hai scritto. Inoltre il metodo che hai esposto permette di ottenere tutte quelle che sono le caratteristiche della torta Tenerina. Questa volta sono io che devo votare il commento: 10+. Grazie Mauro a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *