Tartine per aperitivo: ricette, consigli ed idee


Le tartine per aperitivo sono dei finger food freddi che si servono per gli aperitivi, come antipasto durante le feste o in occasioni speciali come il Natale

tartine per aperitivoOggi vediamo alcune ricette e consigli per preparare le tartine per aperitivo, ma soprattutto il modo corretto per prepararle, farcirle e decorarle.

Gli ingredienti base delle tartine sono delle fette di pane morbido e la maionese, che serve per farle mantenere umide e permettere agli altri ingredienti di rimanere attaccati su ogni tartina. Prima di fare le tartine per aperitivo, bisogna sapere delle cose fondamentali.

Quale tipo di pane bisogna utilizzare per fare le tartine?

Per la preparazione delle tartine da aperitivo si deve utilizzare il pane al latte, che è un tipo di pane molto morbido, indicato sia per la preparazione dei tramezzini, sia delle tartine, in quanto è molto umido all’interno, perché nel suo impasto è stato aggiunto del latte. Inoltre, prima di sistemare su ogni tartina gli ingredienti che caratterizzano il gusto, si deve spalmare un sottile strato di maionese, in modo che risultino morbide.

Come si devono conservare le tartine per tenerle umide senza farle seccare?

Dopo aver preparato le tartine ed averle sistemate in un piatto o in un vassoio, bisogna coprirle con un foglio di carta o un tovagliolo bagnato, in modo che possano restare umide senza asciugarsi al contatto con l’aria.
Inoltre, se ci sono delle decorazione particolari sulle tartine, bisogna aggiungere degli stuzzicadenti, in modo che il tovagliolo umido non entri a contatto con le tartine, ma crei solo una protezione all’aria, per non farle asciugare e diventare secche. Un altro modo per tenere le tartine umide è quello di ricoprirle con della gelatina alimentare, che, oltre a renderle lucide, le protegge e non le fa annerire, nel caso abbiate utilizzato degli ingredienti che tendono a scurirsi con il contatto dell’aria.

Per creare delle tartine perfette dall’aspetto elegante è indispensabile tagliare le fette di pane con un coppapasta rotondo, oppure che abbia un diametro di 4-5 centimetri.

Il segreto per preparare delle ottime tartine è quello di abbinare gli ingredienti che le compongono, in modo da renderle gustose, belle e anche decorate allo stesso tempo. Per questo affidatevi alla vostra creatività e ai consigli che troverete di seguito, in modo da preparare delle buonissime tartine, che sono anche facili da fare.

Tartine per aperitivo: ricette, consigli ed idee

Ricette tartine per aperitivo

Ingredienti di base:

  • pane al latte (quello dei tramezzini e non quello dei toast o altro tipo di pane)
  • maionese

Altri ingredienti:

  • prosciutto cotto
  • prosciutto crudo
  • fettine di salame
  • formaggio spalmabile
  • ricotta
  • noci
  • mandorle
  • nocciole
  • gamberetti
  • uova di lompo rosse e blu (succedaneo del caviale)
  • insalata
  • uova sode
  • pomodorini
  • spicchi di limone ed arancia pelati al vivo
  • salmone affumicato
  • fettine di cetriolo
  • olive senza nocciolo
  • avocado
  • vari tipi di patè

Utensili per preparare le tartine:

  • spatola per spalmare la maionese
  • coppa-pasta rotondo
  • sac-à-poche per aggiungere eventuali patè o tipi di formaggio spalmabile

Come preparare le tartine per aperitivo

Aprire la confezione di “pane al latte” da entrambi i lati, poi, con una forbice, tagliare anche la parte alta della confezione, in modo da aprila del tutto ed estrarre le fette di pane senza romperle.

Sistemare le fette di pane una vicina all’altra, poi spalmare la superficie con un sottile strato di maionese, utilizzando l’apposita spatola. In questo modo la preparazione diventa più veloce e si evita di spalmare una ad una le fette.

Adesso ritagliate le tartine con il coppa-pasta, o, in alternativa, utilizzate una tazzina o un bicchierino. Cercate di fare meno scarto possibile, utilizzando un coppa-pasta della giusta dimensione e tagliando ogni tartina partendo dai lati di ogni fetta.

Consigli su come farcire le tartine per un buffet

Sistemare le tartine in un piatto o in un bel vassoio e passare alla farcitura. A questo punto potete preparare due uova sode, che devono essere lasciate raffreddare, per poi tagliarle a fettine da sistemare su ogni tartina, che a sua volta può anche essere decorata con un oliva.

Lo stesso sistema potete anche utilizzarlo con i pomodorini, tagliati in modo da ottenere tante fettine. Per quanto riguarda i salumi: se utilizzate il prosciutto cotto, questo deve essere tagliato con lo stampino, in modo da ottenere la stessa dimensione della tartina. In questo caso, ogni tartina può essere decorata con un ciuffo di ricotta o formaggio spalmabile e decorata con della frutta secca come noci, nocciole o mandorle.

Se volete fare le tartine utilizzando il salmone affumicato, dovete tagliarlo allo stesso modo del prosciutto cotto, oppure potete creare delle rosette di salmone, da sistemare al centro delle tartine. Per la decorazione potete utilizzare del finocchietto selvatico oppure degli spicchi di limone pelati al vivo.

Per le tartine ai gamberetti, di solito io le preparo in questo modo: metto i gamberetti ai bordi delle tartine, poi sistemo vicino uno spicchio di limone e le decoro con le uova di lompo. Un altro modo è quello di aggiungere dell‘insalata tritata sulla tartine e poi mettere il gamberetto al centro sull’insalata. In questo caso io decoro con le uova di lompo blu, che staccano con il colore dei gamberi.

Per fare delle tartine facili, veloci ed economiche, utilizzo questi ingredienti: pomodorini, salame napoletano ed olive. Quindi sistemo la fettina di salame sulla tartina, poi aggiungo una fettina di pomodorino e decoro la tartina con un oliva infilzata in uno stuzzicadenti, in modo che si mantenga ferma e faciliti anche il commensale quando deve prenderla dal vassoio.

Come si conservano le tartine

Dopo aver preparato tutte le tartine, potete sistemarle direttamente nel piatto di portata, oppure in un vassoio. Per conservare le tartine anche per molte ore dopo la preparazione, oppure per il giorno dopo, è fondamentale coprirle con un tovagliolo di carta bagnato, senza far toccare il tovagliolo alle tartine, altrimenti si rovina la decorazione. Quindi potete mettere su alcune tartine degli stuzzicadenti, in modo da creare lo spazio tra le tartine e il tovagliolo bagnato. A questo punto potete metterle nel frigorifero fino al momento di servirle. Un altro modo per tener umide le tartine è quello di sistemarle in un contenitore piuttosto largo, munito di coperchio ermetico, in modo che l’aria non possa alterarne la morbidezza. Se invece avete il tempo e la pazienza, potete ricoprile con un sottile strato di gelatina.

Note: se volete evitare lo scarto che deriva dall’utilizzo dello stampino rotondo, potete tagliare il pane delle tartine con un coltello, in modo da ottenere tanti quadratini, oppure dei triangolini.

Ti è piaciuta questa ricetta? Vorresti essere aggiornato sulle nostre ricette e i nostri consigli in cucina?
Iscriviti subito alla newsletter di Ricette di Gusto!


Tartine per aperitivo
Tempo di preparazione: 20M
Tempo totale: 20M
Voto:
Basato su 0 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
loading...