Carpaccio di polpo

IMG_7389429Il carpaccio di polpo è un piatto leggero e raffinato. Ecco la ricetta per fare un ottimo carpaccio di polpo in casa con tutti i consigli e la preparazione.

Infatti il segreto per fare il cosiddetto polpo nella bottiglia, per poi tagliarlo in fettine sottile che prendono il nome di carpaccio, è quello di pressarlo per bene senza aggiungere gelatina alimentare o cose del genere, in quanto Il polpo mentre si raffredda, crea una gelatina naturale che permette poi di ottenere di rassodarlo in modo uniforme come se fosse un salame.

Ingredienti e ricetta carpaccio di polpo

  • 1 polpo “verace” da 1,5 kg
  • 1 carota
  • 1 crosta di sedano
  • 1 cipolla
  • 2 foglie d’alloro
  • 4 bacche di ginepro
  • 4 grani di pepe nero, sale q.b.

Per condire:

  • 1 dl d’olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo
  • il succo di 1 limone
  • pepe nero macinato fresco.

Come fare il carpaccio di polpo

Pulire accuratamente il polpo, batterlo leggermente per ammorbidirlo. Porre sul fuoco una pentola d’acqua, unire le verdure pulite e lavate, l’alloro, il ginepro, il pepe e il sale.

Raggiunto il bollore, tenere il polpo dalla testa, immergere e togliere i suoi tentacoli dall’acqua bollente per 3 o 4 volte, affinché si arriccino, dopodiché immergere il polpo completamente nell’acqua e proseguire la cottura per circa un’ora. Scolare il polpo.

Prendere una bottiglia di plastica, tagliare la parte alta, praticare un piccolissimo foro alla basa.

Dividere il polpo in 4 parti, riempire la bottiglia con i pezzi di polpo, adagiare sulla superficie un disco di carta forno, mettere sul disco un peso per pressare il polpo per circa 1 ora.

Togliere il peso, tagliare la bottiglia all’altezza del polpo.

Avvolgere molto stretto il tutto nella pellicola e riporre in frigo a rassodare per un giorno, tenendo sempre il polpo sotto la pressione di un peso. Togliere il polpo dalla bottiglia e affettarlo in modo sottile.

Condire il polpo con l’emulsione di olio e limone, aggiungere l’aglio sminuzzato, il prezzemolo finemente tritato e il pepe nero macinato fresco.

Ti piace questa ricetta?
Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest
Lascia un commento

Lascia un commento

searchbtcat
Potrebbe interessarti anche...