Come preparare il barbecue




Come si prepara un barbecue? Come si accende correttamente la brace? Ecco tutti i consigli per un perfetto barbecue. In questo periodo è di consueto preparare una grigliata di carne o pesce e non sempre si conosce a perfezione il sistema migliore per accendere la brace.

Come preparare il barbecue

Non tutti conoscono la differenza tra carbone e carbonella da utilizzare per la brace e molte volte ci sono delle difficoltà proprio perchè talune hanno un diverso tipo di combustione.

Il carbone si trova alla stato naturale nel sottosuolo ed è il risultato di un processo di fossilizzazione degli alberi.

La carbonella invece si ottiene dalla legna che viene ricoperta di terra e fatta bruciare in modo molto lento per alcuni giorni in modo da ottenere una combustione detta incompleta. Pertanto è molto più facile e veloce quando si deve fare un barbecue, accendere la carbonella che però si consuma prima rispetto al carbone che invece ha una resa migliore.

Adesso vediamo nel dettaglio quali sono i sistemi per accendere la brace per il barbecue. Vi ricordo che in ogni modo per un perfetto barbecue non deve esserci alcuna fiamma ma piuttosto tutto il materiale di combustione utilizzato deve formare una brace ardente con un temperatura costante.

Cosa serve per fare un barbecue:

1 barbecue

1 griglia per la cottura

1 confezione di carbonella o carbone per brace (circa 4 kg)

1 ventaglio per favorire i tempi di combustione

1 forchettone per barbecue

1 paletta per brace

1 pinza da cucina per prendere gli alimenti

1 spazzola per pulire la griglia della brace

Per accendere la carbonella:

1 confezione di diavolina a base di oli vegetali oppure ovatta e alcool etilico q.b.

In alcuni casi vengono anche utilizzati rami secchi e fogli di giornale

Come si prepara un barbecue

Accertatevi di prendere un barbecue in cui ci sia uno sportellino per l’aereazione oppure dei fori laterali che favoriscono il giusto passaggio d’aria. Lo sportellino può essere regolato.

  1. Se volete utilizzare l’alcool e l’ovatta, bisogna preparare dei batuffoli riempiti di alcool e disporli sul fondo della brace. Poi, si posizionano sopra dei legnetti secchi che hanno una combustione molto veloce ed intensa, dopo bisogna ricoprire con la carbonella evitando di far cadere anche la polvere nera che si forma all’interno della confezione.
  2. Accendere un foglio di giornale ed avvicinarlo alla brace in modo che i batuffoli possano prendere fuoco e dar vita ad una fiamma che fa accendere anche la legna secca e di seguito la carbonella.
  3. Dopo che i rami secchi hanno esaurito la loro fiamma, agitare un ventaglio in direzione della brace in modo che l’aria immessa provocherà un’ulteriore fiamma. Ripetere più volte questa operazione finchè la carbonella o il carbone si sono accesi in modo uniforme.
  4. Lasciar completare la combustione per circa 30 per la carbonella e circa 50 minuti per il carbone in modo che dopo questo tempo la carbonella o il carbone siano diventati una brace uniforme.
  5. Adesso potete mettere sulla brace la griglia che deve essere fatta riscaldare per 10 minuti da diventare rovente. A questo punto spazzolare con l’apposita spazzola per barbecue e subito dopo si può procedere alla cottura degli alimenti.

Come noterete la griglia può essere posta ad altezze diverse, ciò dipende dal tipo di alimento che dovete cucinare ma anche dall’inensità del calore della brace del barbecue.

Per accendere la carbonella con la diavolina è consigliabile utilizzare lo stesso sistema sopra indicato ed in questo caso il tutto si effettua senza utilizzare l’alcool. (consigliato)

Personalmente consiglio di accendere la brace con dei prodotti specifici che sono studiati e indicati soprattutto in termini di sicurezza per accendere correttamente la brace. Purtroppo quello di utilizzare l’alcool è un luogo comune che io sconsiglio vivamente perchè la sicurezza viene prima di tutto. Ciò che è importante e quello di aspettare che la brace si sia formata correttamente nel barbecue e per questo ci vuole un pochino di tempo. Quindi non cercate di affrettare i tempi per accendere la brace ma piuttosto aspettate che la brace si formi in modo naturale, ventilando di tanto in tanto la carbonella con un ventaglio per ravviare la fiamma.

Cosa non bisogna mai fare

Non bisogna mai accendere la brace in prossimità degli alberi o di altre cose che possono prendere fuoco. Il barbecue deve essere posizionato in un luogo aperto e lontano dai bambini o animali. Non bisogna mai aggiungere dell’alcool etilico mentre la brace è accesa questo potrebbe causare un ritorno della fiamma che è molto pericoloso. Ripeto, cercate di utilizzare prodotti specifici che consentono di avere una maggiore sicurezza.

Cosa fare

Bisogna tenere sempre d’occhio il barbecue ed avere vicino un secchio d’acqua in modo da poterlo spegnere qualora dovesse avere un funzionamento non corretto soprattutto se viene preparato in una giornata molto ventilata.

Come spegnere la brace del barbecue


Quasi sempre i barbecue hanno un loro coperchio con cui coprire la brace in modo da far diminuire l’aria e quindi favorire lo spegnimento della carbonella o dei carboni. In questo caso non bisogna mai toccare il tutto perchè è rovente. Il mio consiglio è quello di lasciar spegnere la brace in modo naturale dopo che avete finito di cuocere gli alimenti poi quando è fredda dare una bella spazzolata sulla griglia e poi coprire con il coperchio. Molte volte si utilizza anche dell’acqua che viene gettata sui carboni ma ciò rovina e corrode il barbecue e anche la griglia.


Come preparare il barbecue
Tempo di preparazione: 40M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 2 stelleVota Ricette di Gusto - 3 stelleVota Ricette di Gusto - 4 stelleVota Ricette di Gusto - 5 stelle
Basato su 11 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO


Forse potrebbe interessarti anche...

Gamberoni al forno
Pastasciutta all’amatriciana
Torta con farina di cocco
Bombe fritte
Cheesecake al mascarpone
Ciambellone salato
Torta bounty
Buccellati siciliani
Torta fredda alla nutella
Polenta taragna
Coniglio al forno con patate
Panelle siciliane

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami