Piadina Romagnola: ricetta originale

Piadina Romagnola: ricetta originale per preparare la piadina

piadina romagnola

Piadina RomagnolaPiadina Romagnola: ecco gli ingredienti e la ricetta originale per fare la piadina Romagnola sfogliata, che si può preparare anche senza strutto.

Questa è una preparazione tipica dell’Emilia Romagna in cui una delle caratteristiche principali della piadina Romagnola è di poterla arrotolare senza romperla, grazie alla sua sfoglia sottile e friabile al punto giusto, che gli permette di mantenere la sua integrità.

Per preparare un’ottima piadina Romagnola fatta in casa, bisogna seguire il procedimento classico in cui gli ingredienti sono dosati perfettamente, in modo che dopo la cottura possa risultare molto sfogliata e quindi adatta per essere arrotolata e farcita in vari modi.

Anche se nella ricetta originale è previsto l’utilizzo dello strutto, la piadina romagnola può essere preparata senza strutto, che viene sostituito dall’olio extravergine d’oliva, che gli conferisce un sapore più leggero facendole conservare tutte le sue principali caratteristiche. In questi giorni mi ha scritto Elisabetta, che mi chiedeva come si prepara la piadina Romagnola e come farcirla. Oggi vedremo appunto la ricetta e la preparazione della piadina, poi, per quanto riguarda il modo di farcirla, si possono utilizzare davvero tanti ingredienti, anche se personalmente preferisco farcirla con della rucola e del prosciutto crudo, in modo che tali ingredienti non coprano il vero sapore della piada, come dicono a Riccione, una città davvero unica per poter gustare questa specialità.

Ricetta Piadina Romagnola

Ingredienti per circa 12 piadine:

  • 500 gr di farina
  • 225 ml di acqua tiepida
  • 30 gr di strutto o di olio extravergine d’oliva
  • 3 gr di bicarbonato
  • 10 gr di sale fino

Come fare la piadina Romagnola originale

Mettere la farina in una ciotola capiente, aggiungere il bicarbonato e dare una mescolata. Adesso formare un buco al centro della farina ed unire lo strutto, il sale ed aggiungere l’acqua tiepida. Impastare il tutto, poi trasferire su di un piano da lavoro ed impastare con entrambe le mani, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

Riporre l’impasto delle piadine nella ciotola unta d’olio, coprire con un canovaccio e lasciar riposare per circa un’ora.

Trascorso questo tempo, prendere l’impasto delle piadine romagnole e dividerlo in tanti pezzi del peso di 60-70 grammi l’uno.

Intanto riscaldare l’apposito utensile per cuocere le piadine, che si chiama teggia o testo, oppure potete far riscaldare una padella antiaderente o pietra refrattaria.

Stendere ogni pezzo dell’impasto con il matterello, fino ad ottenere una sfoglia sottile.

Cuocere le piadine una per volta, rigirandole da entrambi i lati fino ad ultimare la cottura.

Il tempo di cottura della piadina Romagnola è di circa 1-2 minuti per lato. In ogni modo cercate di ottenere una cottura omogenea, senza farla cuocere eccessivamente, altrimenti diventa troppo croccante e non si avvolge bene.


Consigli: è preferibile farcire le piadine ancora calde, ma questa è una specialità che può essere utilizzata anche fredda o si può riscaldare al momento. Inoltre per la farcitura potete utilizzare degli ingredienti sia salati che dolci.


Piadina Romagnola
Tempo di preparazione: 10M
Tempo di cottura: 5M
Tempo totale: 15M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 2 stelleVota Ricette di Gusto - 3 stelleVota Ricette di Gusto - 4 stelleVota Ricette di Gusto - 5 stelle
Basato su 2 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
Tags: