Ricette di Gusto

Pinsa romana

Pinsa Romana, cos’è e qual è la ricetta

Pinsa Romana

 

Avete mai sentito parlare della pinsa Romana? È un’invenzione culinaria davvero molto buona, che sta riscuotendo un meritato successo. Questa ricetta è un lievitato in piena regola, che si fa con un impasto molto idratato per una lievitazione lunga. Il risultato è però gustoso. Infatti, questo piatto si prepara con vari tipi di farina mescolati insieme. On commercio esiste il mix per la pinsa! Io amo preparare questa ricetta, ma c’è da dire che se è vero che non è particolarmente difficile, però la procedura di preparazione è lunga perché bisogna attendere che la lievitazione faccia il suo corso in maniera naturale.

In questa ricetta vi spiego come fare la pinsa Romana e quali sono i segreti per renderla morbida e ricca di sapore.

Pinsa Romana, gli ingredienti

Per realizzare la pinsa Romana serve un tempo di preparazione di circa 30 minuti, così come 20 minuti circa per la cottura. Gli ingredienti da comprare sono:

  • 1 Kg di farina per pinsa
  • 750 grammi di acqua fredda di frigorifero
  • 7 grammi di lievito di birra fresco
  • 20 grammi di sale fino
  • 20 grammi di olio extravergine di oliva.

Per spolverizzarla, serve la semola di grano duro rimacinata quanto basta.

Come preparare la pinsa romana

Per preparare la pinsa Romana, è bene iniziare dall’impasto stesso. L’acqua va messa sempre in frigo e presa al momento opportuno. Deve essere molto fredda. In una ciotola capiente dovete versare la farina per pinsa, l’acqua e mescolare con la mano. Poi versate all’interno il lievito di birra sbriciolato e poi 700 grammi di acqua, man mano, mescolando con un cucchiaio fino a quando non sarà completamente assorbita. Successivamente, trasferite l’impasto su un piano di lavoro senza infarinare. Iniziate a impastare. Anche se il composto risulta molto grezzo, non disperate: dovrà essere ancora rimaneggiato. Trasferitelo in una ciotola, realizzate tre incisioni con il coltello. Tale procedura serve a fare assorbire meglio gli altri ingredienti da aggiungere. Infatti, potete unire il sale e l’olio, poi altri 50 grammi di acqua. Mixate sempre lentamente e continuate a impastare. Lasciate riposare per circa 15 minuti, mettendolo in una ciotola coperta con un canovaccio.

Leggi di più  Pizzette sfoglie

La fase finale di preparazione della pinsa romana

Trascorso il tempo di riposo per la pinsa, potete continuare a impastare spolverizzando il piano con la farina per pinsa. Rovesciate l’impasto sul piano di lavoro, fate delle pieghe prendendo il composto dai bordi, verso il centro. L’impasto diventerà man mano più liscio. Ribaltatelo e formate una palla, mettetelo in un contenitore coperto dalla pellicola. Fate riposare l’impasto dalle 24 alle 48 ore a temperatura ambiente. La parte finale del riposo deve avvenire in frigorifero. Quando andrete a riprenderlo, risulterà molto arioso e gonfio. Prendete una ciotola spolverizzata di semola e fate delle piccole porzioni di circa 300 grammi l’una, strozzandole leggermente. Inserite all’interno della semola, mettete ogni pezzo a riposo per altre 3-4 ore a temperatura ambiente, in modo tale che possa raddoppiare di volume. Quindi nel frattempo, potete preparare i condimenti. Personalmente preferisco condire la pinsa Romana con pomodoro e mozzarella come una classica Margherita. Quando l’impasto sarà pronto, dategli una forma ovale di circa 35 cm di lunghezza e 25 cm di larghezza. Si inforna per circa 7 minuti in modalità grill alla massima potenza e poi, si fa invece la seconda cottura per circa 3 minuti, con gli ingredienti. Nel mio caso sono la passata di pomodoro, nonché la mozzarella, posizionati proprio come avviene con la pizza. Ma potete metterci qualsiasi altro ingrediente. A questo punto, la pinsa è pronta per essere servita.

 


Pinsa Romana
Tempo di preparazione: PT30M
Tempo di cottura: PT20M
Tempo totale: PT50M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelle
Basato su 7 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
Ti piace questa ricetta?
Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
Lascia un commento

Lascia un commento

searchbtcat
Potrebbe interessarti anche...