Ricette di Gusto

Pizzoccheri della Valtellina

Pizzoccheri della Valtellina, la ricetta da non perdere

Pizzoccheri alla Valtellina

Avete mai assaggiato i pizzoccheri della Valtellina? Si tratta di un piatto sostanzioso e genuino che potrete gustare soprattutto nel Nord Italia. Infatti, questo piatto ha le sue origini nel piccolo comune di Teglio nel Valtellinese. È una ricetta dai sapori molto umili, è gustoso e ideale per chi vuole una cena saporita e particolare. Viene fatta con la farina di grano saraceno macinata a pietra e inoltre, tutta una serie di verdure insieme al burro di malga. Questo, come del resto la Polenta,  è un vero e proprio piatto “must have” per chi vuole realizzare la tradizione del Nord Italia. Scopriamo insieme come fare i pizzoccheri della Valtellina e come renderli squisiti!

Pizzoccheri della Valtellina, gli ingredienti

Per realizzare i pizzoccheri della Valtellina serve un tempo di preparazione di 50 minuti mentre per la cottura servono 15 minuti. Se volete realizzare dosi per 4 persone dovete comprare:

  • 400 grammi di farina di grano saraceno macinata a pietra
  • 100 grammi di farina di tipo 0 macinata a pietra
  • 285 grammi di acqua alla temperatura di 50 gradi.

Per condirli, utilizzate:

  • 80 grammi di burro di malga
  • 180 grammi di formaggio semigrasso a temperatura ambiente
  • 240 grammi di patate
  • 200 grammi di verza
  • due spicchi d’aglio
  • 40 grammi di Grana Padano DOP.

 

Come preparare i pizzoccheri della Valtellina

Per la realizzazione dei pizzoccheri della Valtellina, dovete iniziare dalla pasta. Iniziate mettendo in una ciotola la farina di tipo 0 e quella di grano saraceno secondo le dosi che vi ho indicato. Mescolatele con attenzione aggiungendo l’acqua a temperatura di 50 gradi. A questa temperatura gli amidi si amalgameranno più facilmente. Lavorateli a mano nella ciotola, trasferite poi il tutto su una spianatoia. L’impasto deve essere il più elastico possibile. Formate una palla e iniziate a stenderla. Avrete un disco di circa 2 mm di spessore. Da qui, create delle striscioline. Devono essere di circa 7 cm di larghezza. Spolverizzate anche un po’ di farina di grano saraceno se serve per non far attaccare il tutto. Nel frattempo iniziate a lavorare la verdura. Prima la verza da fare a fette e poi le patate da fare a cubetti abbastanza spessi. Dopo aver preparato la verdura, tagliate anche il formaggio latteria. Quando le patate saranno cotte, dopo circa 2 minuti, potete unire le verza. Le verdure devono cuocere nella stessa acqua della pasta. Quindi dopo che saranno passati circa 4 minuti, potete versare i pizzoccheri aggiungendoli a pioggia nel tegame.

Leggi di più  Gnocco fritto

 

Le altre fasi di preparazione dei pizzoccheri della Valtellina

Tagliate lo spicchio d’aglio e in un tegame, invece, fate sciogliere il burro di malga insieme all’aglio. Nel frattempo, potete scolare i pizzoccheri insieme alle verdure. Mettete nel tegame il tutto. Ovvero, aggiungete il formaggio e il Grana Padano e fate cuocere per qualche minuto. Poi unite il tutto. I pizzoccheri saranno ricchi di sapori che mescolati tra loro, daranno vita a un gusto imperdibile. Potete conservare invece l’impasto dei pizzoccheri anche per 24 ore al massimo, coprendo il tutto con una pellicola trasparente. Questo piatto sarà sicuramente gradito a tutti perché è dai sapori semplici, ma è anche molto particolare. In più, porta a tavola la tradizione della Valtellina e vi farà sentire come in alta quota!

 

 

Sommario
recipe image
Nome della ricetta
Pizzoccheri della Valtellina
Pubblicato il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Ti piace questa ricetta?
Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
Lascia un commento

Lascia un commento

searchbtcat
Potrebbe interessarti anche...