Poke bowl

Poke bowl: come preparare il piatto hawaiano a casa tua

Poke Bowl

 

La Poke bowl è una ricetta tipica hawaiana. Infatti, viene chiamata anche “sushi hawaiano” proprio perché nasce in alcune delle isole più belle del mondo. Il Poke bowl è un piatto unico genuino e fresco che è diventato un simbolo della cucina salutista ed è considerato il cibohealty” per eccellenza. Ma di cosa si tratta? Ebbene, è un’insalata di pesce accompagnata da verdura, riso, insalata e frutta. Il termine “Poke” significa nella lingua hawaiana “tagliato a cubetti”, proprio perché gli ingredienti vengono serviti in questo modo. Vediamo come realizzare in casa una Poke bowl e quali sono gli ingredienti che la caratterizzano tra gusto e fantasia.

Poke bowl, gli ingredienti

Tali ingredienti essenziali da procurarsi per chi vuole realizzare in casa una Poke bowl vi sono:

 

  • 160 grammi di riso per sushi
  • 200 grammi di salmone affumicato
  • 4 ravanelli
  • mezzo mango
  • 20 grammi di aceto di riso
  • salsa di soia per condire
  • 240 grammi di acqua
  • 80 grammi di edamame
  • mezzo avocado
  • semi di sesamo bianchi e neri quanto bastano.

 

Come realizzare una Poke bowl

Per realizzare una Poke bowl, innanzitutto dovete iniziare sciacquando il riso sotto l’acqua corrente, per prepararlo e per eliminare tutto l’amido. Fate questa operazione per circa 5 volte fino a quando l’acqua non sarà trasparente. Poi scolate il riso dall’acqua e lasciatelo riposare per 5 minuti. Questa procedura è molto importante ai fini della realizzazione di un piatto gustoso e all’insegna dei tipici dettami della ricetta hawaiana. Mettete il riso in una pentola, aggiungeteci l’acqua per ricoprire tutto e portatela ad ebollizione. Cuocete il tutto lentamente, ovvero a fuoco basso, per circa 20 minuti in modo tale che il riso assorba tutta l’acqua. Seguite indicativamente i tempi riportati sulla confezione di riso che avete acquistato. Nel frattempo preparate l’edemame. Ne serviranno circa 200 grammi, se utilizzate i baccelli. Sgranateli dopo averli cotti per 5 minuti in acqua salata e bollente. Prendete poi le fette di salmone affumicato e tagliatele in cubetti da un centimetro di spessore ciascuno. Spolverate il tutto con il sesamo bianco e nero. Mettete poi l’edemame in una parte del piatto da poke e accanto i ravanelli tagliati a rondelle e lavati. Preparate poi la rucola lavandola con attenzione e tagliando le foglie a metà. In alternativa optate per l’alga wakame.

La composizione della Poke bowl

Una volta che avete preparato tutto, potete posizionare anche l’edemame, i ravanelli tagliati a metà e la rucola oppure l’alga wakame per realizzare il piatto. Mettete tutto nel piatto Poke posizionato in ogni lato man mano e, in mezzo, i ravanelli insieme a po’ di rucola o di alga. Mettete poi nel piatto una porzione abbondante di salmone e accanto posizionate il riso nella parte mancante del piatto. Prendete poi l’avocado, dividetelo a metà eliminando il nocciolo. Conditelo con succo di lime o limone per renderlo ancora più fresco. Tagliatelo a rondelle e posizionatelo nel piatto. Stesso discorso anche per il mango che va tagliato a cubetti e messo nel piatto. A questo punto potete iniziare a mangiare questo Poke bowl, una volta che avrete condito il tutto con la salsa di soia. Il suo sapore vi stupirà!


Poke bowl
Tempo di preparazione: PT15M
Tempo di cottura: PT15M
Tempo totale: PT30M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelle
Basato su 5 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
Ti piace questa ricetta?
Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest
Lascia un commento

Lascia un commento

searchbtcat
Potrebbe interessarti anche...