Sfincione palermitano

Sfincione palermitano: ricetta originale dello sfincione, specialità tipica di Palermo

sfincione palermitano

Lo sfincione palermitano, anche chiamato “sfinciuni” o “spincuni” in dialetto siciliano, è una specialità tipica della tradizione gastronomica palermitana. 
Lo sfincione tipico siciliano è uno dei prodotti tradizionali regionali più famosi e si prepara con l’impasto del pane pizza, morbido e soffice, ricoperto con salsa di pomodoro e condimenti.
Il nome “Sfinciuni” deriva proprio dal suo essere “muoddu comu na sfincia” , cioè “morbido come una spugna”. Ciò è dovuto alla consistenza propria di questa preparazione, che è molto morbida e “spugnosa”, grazie alla sua lievitazione.

Secondo la tradizione, lo sfincione palermitano nasce dalla fantasia degli abitanti di questa città, per preparare un pane più ricco e gustoso di quello tradizionale, da gustare in occasione del Natale.
Il condimento della ricetta tradizionale dello sfincione prevede la salsa di pomodoro, cipolla, acciughe e origano e pezzetti di caciocavallo ragusano, formaggio tipico siciliano.
Il risultato sarà quello di avere un pane pizza ottimo da gustare, che, a Palermo, si può trovare nelle panetterie, negozi di prodotti tipici e anche come versatile e gustoso cibo da strada.

Ricetta tradizionale sfincione palermitano

Ingredienti per 4 persone:

Per l’impasto dello sfincione:

  • 500 gr di farina 00
  • 25 gr di lievito di birra
  • 10 gr di sale
  • 10 gr di zucchero

Per il condimento:

  • 500 gr di pomodori pelati
  • 2 cipolle
  • 100 gr di filetti di acciughe sott’olio
  • 100 gr di caciocavallo fresco
  • origano
  • pangrattato
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento:

Per prima cosa, preparate l’impasto dello sfincione palermitano.

Prendete una ciotola capiente e versatevi la farina. Sciogliete il lievito di birra in circa 250 gr d’acqua tiepida. Se è estate, o se la temperatura esterna è alta, fatelo sciogliere in acqua a temperatura ambiente.
Versate poi gradualmente l’acqua con il lievito sciolto sulla farina e impastate il tutto energicamente.

Aggiungete all’impasto circa 10 gr di sale e 10 gr di zucchero.

Lavorate il tutto energicamente, incorporando mano a mano altra acqua.
Continuate ad impastare fino a che non avrete ottenuto una pasta molto morbida.

Adesso formate un “panetto” con l’impasto dello sfincione e mettetelo in una teglia rettangolare, unta con un po’ d’olio d’oliva, a lievitare per 2 ore, coprendolo con un canovaccio.

Intanto preparate la salsa con cui condire lo sfincione. In una padella con un filo d’olio e qualche cucchiaio d’acqua fate appassire due cipolle tritate finemente. Schiacciate i pomodori pelati con una forchetta e uniteli nel tegame. Aggiungete anche una presa di sale e una spolverata di pepe.
Cuocete la salsa di pomodoro a fiamma moderata per circa 20 minuti.

Cottura e lievitazione dello sfincione palermitano

Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, stendetelo sulla teglia e conditelo con la salsa precedentemente preparata. Cospargete la superficie con il pane grattugiato, meglio se precedentemente fatto tostare e dorare in padella. Condite con l’origano.
Aggiungete anche dei pezzettini di caciocavallo, a fettine o a tocchetti, e i filetti di acciughe spezzettati.

Ricoprite il tutto con un panno e fatelo riposare per circa 40 minuti.

Trascorso questo tempo, cuocete lo sfincione palermitano nel forno preriscaldato a 200/220°C per circa 30 minuti.

Il consiglio dello Chef…


Per un’ottima riuscita della ricetta tradizionale dello sfincione palermitano è fondamentale che siano rispettati i giusti tempi di lievitazione, in modo da avere un impasto morbido e soffice.

 


Sfincione palermitano
Tempo di preparazione: 20M
Tempo di cottura: 30M
Tempo totale: 50M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 2 stelleVota Ricette di Gusto - 3 stelleVota Ricette di Gusto - 4 stelleVota Ricette di Gusto - 5 stelle
Basato su 1 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO