Stufato di manzo




Come preparare lo stufato di manzo tenero e saporito con i piselli

stufato di manzo con piselli

Stufato di manzo

Lo stufato di manzo è un piatto a base di carne stufata e cucinata con altri ingredienti. Ecco la ricetta e la preparazione dello stufato di manzo con piselli.

Per stufato si intende un sistema di cottura che viene chiamato anche “in umido”, in cui il manzo viene tagliato a pezzi. Da qui il nome di “spezzatino”, poiché viene prima rosolato in casseruola e poi coperto da un liquido, il “brodo”, e lasciato cuocere lentamente. Oltre al manzo, per la preparazione di questo stufato si possono aggiungere dei piselli e delle patate, mentre la base del soffritto rimane sempre a base di sedano, carota e cipolla. Anche se ci vuole un pochino di tempo per cucinare la ricetta dello stufato, il risultato è quello di una carne tenera e succulenta, quindi seguendo questi consigli si prepara un buon secondo piatto di carne, che è ottimo anche se servito il giorno successivo. Infatti basta aggiungere un mestolo di brodo e lasciarlo riscaldare a fiamma bassa. Adesso vediamo tutto quello che ci serve per preparare un ottimo stufato di manzo o spezzatino di manzo.


Ricetta stufato di manzo

Ingredienti per 6 persone:

  • 1 kg di spezzatino di manzo
  • 1 cipolla dorata
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 bicchiere di vino
  • 1 bicchierino di olio extravergine d’oliva
  • 1 noce di burro
  • sale
  • pepe q.b

Altri ingredienti:

  • 1 barattolo di piselli
  • 400 gr di patate

Come preparare lo stufato di manzo

Preparate prima tutti gli ingredienti, quindi sbucciate la cipolla e tritatela, lavate il sedano e tagliatelo a pezzetti, pelate le carote e tagliatele a pezzi.


Adesso preparate la carne, prendete il vostro pezzo di manzo e tagliatelo a cubetti di di circa 4 cm. mettete un bicchiere di farina in una terrina e passateci dentro la carne per farla infarinare leggermente.

Prendete un tegame e mettetelo sul fuoco con l’olio e il una noce di burro, unite il trito di verdure e lasciate soffriggere fino a farle appassire leggermente. Adesso è il momento di unire lo spezzatino di manzo e lasciarlo rosolare per bene. Questa parte della ricetta è molto importante, in quanto il manzo deve essere rosolato in modo uniforme, per fare in modo che possa trattenere i suoi liquidi all’interno. Quindi in questa fase dovete tenere la fiamma alta e rigirare la carne più volte. Un errore comune è quello di aspettare che la carne si rosoli da sola e si crei del liquido sul fondo del tegame.
Questo è un’errore, perché vuol dire che i succhi stanno uscendo dai pezzi dello spezzatino. Ciò accade per due motivi: o sono ammassati, o perché non sono rigirati come dovuto. Questo comporta che la carne poi venga “secca”.

Quindi prestate attenzione a questa parte della ricetta dello stufato.

Come rendere morbido lo spezzatino con piselli

Adesso è il momento di sfumare lo spezzatino con un bicchiere di vino, che può essere bianco secco o rosso. Questo può variare se dovete poi aggiungere altri ingredienti, come le patate e i piselli: in questo caso è indicato l’utilizzo del vino bianco, mentre se dovete preparare solo la carne, potete aggiungere il vino rosso, che rende il nostro piatto più corposo e che non spezza con le verdure.

Dopo aver fatto evaporare il vino, è il momento di unire il brodo, che tecnicamente va aggiunto caldo, altrimenti la differenza tra la temperatura della carne e del brodo crea un rilascio dei succhi proteici della carne, che vanno a finire nel brodo, con il risultato che poi viene dura.

Allora preparatevi prima il bordo, che può essere sia di carne che vegetale. Se non avete il tempo, potete utilizzare il solito “dado” per brodo. Utilizzarlo non è la stessa cosa, ma comunque è indispensabile per chi abbia poco tempo. Inoltre esistono alcuni dadi per brodo di buona qualità, che danno davvero un buon gusto.

A questo punto versate il brodo caldo con un mestolo sullo spezzatino, abbassate la fiamma e coprite con un coperchio.

Cottura stufato di manzo

La temperatura interna ottimale per una buona cottura dello stufato di manzo è di circa 70°C. Ma come facciamo ad avere tale temperatura? Abbassate la fiamma al minimo e questo garantirà un’ottima cottura.
Adesso lo spezzatino di manzo deve cuocere per circa 90 minuti e dovete avere la pazienza di rigirarlo un paio di volte durante la cottura e di aggiungere un mestolo di brodo se occorre, nel caso abbiate tenuto la fiamma troppa alta! Se seguite questi consigli, dopo il tempo indicato vi troverete uno stufato di manzo tenero, con i liquidi di cottura che si sono asciugati creando la giusta consistenza.


Note: Se dovete aggiungere delle patate, le dovete mettere 35-40 minuti prima (il tempo può variare in base al taglio della patata) di terminare la cottura. Per i piselli, invece, se sono quelli in scatola, bastano anche solo 20 minuti, prima di finire la cottura dello stufato di manzo.


Stufato di manzo
Tempo totale: 90M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 2 stelleVota Ricette di Gusto - 3 stelleVota Ricette di Gusto - 4 stelleVota Ricette di Gusto - 5 stelle
Basato su 3 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *