Involtini di tacchino ripieni

Involtini di tacchino ripieni di prosciutto e formaggio, un’esplosione di sapori

Involtini di tacchino ripieni e farciti

Gli involtini di tacchino ripieni, vengono preparati con una ricetta in cui il ripieno è composto da prosciutto e formaggio. Naturalmente ci sono altre ricette ed ingredienti che possono essere utilizzati come ripieno degli involtini, ma spesso dipende dal tempo che si vuole dedicare a tale preparazione.

Quindi, a prescindere dal ripieno che si vuole dare agli involtini, è importante utilizzare la fesa o petto di tacchino, che deve essere tagliato a fettine sottili, in modo che, quando le avvolgiamo insieme al ripieno, si ottengono degli involtini regolari.

Per quanto riguarda la cottura degli involtini di tacchino ripieni, si preferisce quella in padella con un filo d’olio, per farli rosolare e poi bagnarli eventualmente con del vino. Inoltre, c’è da scegliere se si vogliono passare gli involtini nella farina, nel caso si voglia anche ottenere una deliziosa cremina, tipica delle scaloppine, per intenderci.

Avendo comunque una cottura abbastanza veloce, gli involtini di tacchino ripieni possono anche essere cotti nel forno. In questo caso, dopo averli preparati si mettono su di una teglia, poi bisogna irrorarli con un filo d’olio ed infornarli a 190°C per circa 15-20 minuti. Adesso invece passiamo alla ricetta tradizionale, in cui con semplici ingredienti è possibile cucinare degli ottimi involtini di tacchino.

Ricetta degli involtini di tacchino ripieni

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 fettine di petto di tacchino (4 fette se sono grandi)
  • 8 fette di prosciutto
  • 8 sottilette
  • 4 cucchiai d’olio
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1/2 bicchiere di vino
  • sale e pepe

Come preparare gli involtini di tacchino ripieni in modo facile

Disponete le fette di tacchino sul piano da lavoro, aggiungete un pizzico di sale e di pepe sulla loro superficie.

Adagiate una fetta di prosciutto su ogni fetta di tacchino, poi mettete anche le sottilette partendo dalla base che è rivolta verso di voi.

Avvolgete le fette di tacchino fino ad ottenere degli involtini ben stretti. Applicate degli stuzzicadenti per non farli aprire. Ne bastano due per ogni involtino.

Come vi ho detto, potete passarli anche nella farina, ma tenete presente che, dopo che si sono rosolati, avete bisogno di aggiungere almeno un bicchiere di vino bianco.

Fate imbiondire uno spicchio d’aglio in padella con l’olio, unite anche un rametto di rosmarino per fargli scaricare l’aroma. Unite gli involtini e fateli rosolare per bene per almeno 10 minuti, poi bagnateli con il vino bianco ed abbassate la fiamma. Coprite con un coperchio e lasciateli cuocere per altri 5 minuti.

Consigli sulla cottura del tacchino in padella

Fate molta attenzione a mettere gli involtini di tacchino nella padella solo quando l’olio è ben caldo, altrimenti tutti i succhi possono fuoriuscire verso l’esterno. Inoltre devono essere rosolati da tutti i lati in modo uniforme.

Inoltre è buona regola aggiungere un altro pizzico di sale e di pepe, ma senza esagerare.

Per questo tipo di preparazione, preferisco utilizzare l’aglio in camicia e, dopo che comincia leggermente ad imbiondirsi, unisco anche il rametto di rosmarino. Il tutto deve essere effettuato nei giusti tempi, altrimenti l’aglio e il rosmarino possono bruciarsi ed alterare il sapore degli involti di tacchino ripieni.

Una domanda che spesso mi fanno è quella se, durante la fase di cottura, parte del ripieno, come il formaggio, possa fuoriuscire dagli involtini. Proprio per questo il consiglio è quello di mettere il formaggio sopra al prosciutto, in modo che venga avvolto all’interno e si eviti tale inconveniente.

Tornando alla ricetta e alla preparazione, ma soprattutto al tempo di cottura, è importante calcolarlo in base alla grandezza degli involtini di tacchino. Se si utilizzano delle fette piccole, il tempo di circa 5 minuti è più che sufficiente. Se, invece, utilizzate delle fette più grandi, vi consiglio di far cuocere gli involtini di tacchino per almeno 10 minuti dopo che sono stati rosolati e di aggiungere eventualmente altro liquido, come vino bianco o brodo, per non farli asciugare troppo.


Dopo che avete completato la cottura, mettete gli involtini di tacchino nei piatti ed aggiungete con un cucchiaio il fondo di cottura che è rimasto nella padella. Adesso è il momento di portare i piatti in tavola e gustare questi involtini di tacchino arricchiti da un buonissimo ripieno.


Involtini di tacchino ripieni
Tempo di preparazione: 15M
Tempo di cottura: 20M
Tempo totale: 35M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 2 stelleVota Ricette di Gusto - 3 stelleVota Ricette di Gusto - 4 stelleVota Ricette di Gusto - 4 stelle
Basato su 11 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO