Ricette di Gusto

Kefir

Kefir, come prepararlo in casa

Kefir

 

Avete mai sentito parlare del kefir? Ebbene, si tratta di una bevanda nutriente molto simile allo yogurt, ma disponibile in formato più liquido. Si può fare il kefir in casa in due modi differenti. Si può partire dal latte oppure dall’acqua. Per realizzare il kefir, c’è bisogno di procurarsi dei granuli di questa sostanza oppure potete chiedere a coloro che lo producono in casa. Diversamente lo troverete facilmente in commercio. A differenza del kefir di latte, quello di acqua è un po’ più dissetante e frizzante, oltre che leggermente alcolico. Alla fine, il gusto sarà influenzato da una serie di fattori come la temperatura, il tempo di fermentazione, la quantità di grano usato e gli eventuali ingredienti aggiunti. Con il latte possiamo provare ulteriori ricette, un delizioso Budino oppure realizzare una crema di Latte da usare nei nostri dolci. Scopriamo insieme come fare per realizzare il kefir in casa e quali sono i segreti per provare questa ricetta con successo.

Kefir, gli ingredienti

Per realizzare il kefir in casa c’è bisogno un tempo di preparazione di 5 minuti. Per realizzare un litro di kefir di latte servono:

  • 40 grammi di grani di kefir di latte
  • 1 litro di latte a temperatura ambiente. Il latte deve essere intero.

Per realizzare un litro di kefir di acqua dovete invece procurarvi:

  • 100 grammi di grani di kefir di acqua
  • 1 litro di acqua minerale a temperatura ambiente
  • 2 datteri
  • 1 fetta di limone
  • 40 grammi di zucchero di canna
  • un pizzico di sale fino.

Come preparare il kefir di latte

Se volete preparare il kefir di latte dovete iniziare aprendo la bustina con i grani e scolandoli con un setaccino di plastica. Fate molta attenzione in questo passaggio. Non dimenticatevi che il setaccio deve avere maglie molto strette. Mettete il latte a temperatura ambiente in una brocca, poi aggiungete i grani molto lentamente. Con un mestolo di legno mescolate e coprite poi successivamente il composto con un canovaccio da cucina. Bloccate il canovaccio con l’aiuto di un elastico. È un passaggio cruciale per non farlo spostare e per lasciare il composto a fermentare a una temperatura che deve raggiungere al massimo 30 gradi. Deve fermentare in un luogo non esposto alla luce del sole. Potete conservare il kefir nel forno spento, solo con la luce accesa. Servirà tempo sufficiente a seconda della temperatura scelta. In linea generale dovrebbe essere pronto dopo circa 18 ore. Una volta passato questo tempo, filtrate il composto in una ciotola separando quello che ne verrà fuori. Il liquido è la vostra bevanda. In realtà, prima di gustarlo dovete lasciarlo in frigorifero per un altro paio d’ore.

Leggi di più  Involtini primavera

Come preparare il kefir d’acqua

Per preparare il kefir d’acqua mettete l’acqua a temperatura ambiente in una ciotola. Successivamente aggiungete lo zucchero di canna e il sale. Mixate con una frusta di gomma e fate sciogliere tutto lentamente. Nel frattempo, aggiungete i grani di kefir d’acqua, i datteri e una fetta di limone. Mettete tutto in una caraffa, chiudetela con un canovaccio, bloccandola con l’elastico. Fate fermentare a circa 30 gradi per 24 ore lontano dalla luce del sole. Una volta trascorso il tempo di fermentazione, filtrate il composto. La frutta può essere mangiata, mentre con i grani potete preparare di nuovo il kefir. A questo punto potete già servirlo: che bontà!


Kefir
Tempo di preparazione: PT5M
Tempo di cottura: PT0M
Tempo totale: PT5M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelle
Basato su 9 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
Ti piace questa ricetta?
Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
Lascia un commento

Lascia un commento

searchbtcat
Potrebbe interessarti anche...