Ricette di Gusto

Moscardini in guazzetto

Moscardini in guazzetto, come prepararli a casa

Moscardini in guazzetto

 

I moscardini in guazzetto sono molto gustosi, è un ricetta sempre più diffusa. Sono ideali da preparare perché portano in tavola i sapori del mare e possiamo portare in tavola eccellenti ricette come i moscardini in umido con patate e quelli al Pignatiello. La ricetta  in guazzetto, si prepara molto facilmente in quanto è saporita e semplice. Tale piatto di pesce si trova spesso soprattutto nel Sud Italia, ma anche sulle coste tipo quelle Genovesi nonché quelle Toscane. Prepararli è molto più facile di quello che si potrebbe pensare. Scopriamo insieme come realizzare i moscardini in guazzetto e quali sono i segreti per renderli davvero squisiti, secondo la tradizione e il buon gusto.

Moscardini in guazzetto, gli ingredienti

Per realizzare i moscardini in guazzetto, dovete comprare:

  • 800 grammi di moscardini piccoli
  • uno spicchio d’aglio
  • 300 grammi di passata di pomodoro
  • un peperoncino
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo e sale fino quanto basta.

Come preparare i moscardini in guazzetto

Se volete preparare i moscardini in guazzetto, il consiglio è quello di partire dalla preparazione del pesce. Lasciateli interi e lavateli con cura. Togliete il becco e gli occhi che trovate al centro dei tentacoli. Sciacquate ancora sotto l’acqua corrente e strofinateli con le mani. Asciugateli e fateli sgocciolare su della carta assorbente da cucina. Fate rosolare in un tegame con olio extra vergine d’oliva, con il peperoncino tagliato a pezzetti e uno spicchio d’aglio. Inoltre, poi, potete sfumare con un po’ di vino bianco. Quando avranno perso l’acqua di cottura, fate evaporare il vino bianco. Una volta che avete fatto questo passaggio, aggiungete la passata di pomodoro. Aggiungete anche prezzemolo tritato e cuocete fuoco lento per 45 minuti, poi mettete un po’ di sale. Fate attenzione che nella fase di cottura del sugo, quest’ultimo non si asciughi troppo. Eventualmente, potete anche aggiungere un po’ di acqua se dovesse asciugarsi troppo. Servite i moscardini in guazzetto ben caldi, insieme a dei crostini di pane. Per velocizzare la preparazione, scegliete moscardini già puliti. Dopo circa 40 minuti di cottura, il vostro piatto sarà pronto per essere gustato. Potete farlo un po’ raffreddare oppure abbinato con dei crostini di pane, potete mangiarlo anche a temperatura ambiente.

Leggi di più  Crema pasticcera alla nocciola

Alcuni consigli per realizzare i moscardini in guazzetto

Per realizzare moscardini in guazzetto fate attenzione a scegliere con attenzione questo tipo di pesce. Dovete scegliere moscardini freschi dal colore brillante e devono odorare di muschio. Controllate che i tentacoli siano integri e di dimensioni simili. Questo sarà importante nella fase di cottura. Per capire se sono cotti, infilzateli con una forchetta: dovranno entrare facilmente nella carne del moscardino. La cosa importante è che dovranno essere ottima qualità: quindi andate dal vostro pescivendolo di fiducia. Al posto della passata di pomodoro potete anche utilizzare dei pomodori maturi grandi che vanno tagliati a pezzetti. Poi, togliete i semini e cuoceteli per dare ulteriore sapore. In un contenitore potete conservare i moscardini in guazzetto fino a circa 3 giorni, purché il contenitore sia ben chiuso.


Moscardini in guazzetto
Tempo di preparazione: PT15M
Tempo di cottura: PT45M
Tempo totale: PT1H
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelle
Basato su Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
Ti piace questa ricetta?
Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
Lascia un commento

Lascia un commento

searchbtcat
Potrebbe interessarti anche...