Ricette di Gusto

Peperonata sott’olio

Peperonata sott’olio: la conserva gustosa da fare in casa

Peperonata sott'olio

 

Conservare delle verdure nel periodo in cui sono di stagione è importante perché vi dà la possibilità di poter usufruire di tali cibi anche per tutto l’inverno. Io spesso realizzo, a tal fine, le conserve. Ciò vale per le melanzane, ma anche ad esempio, per le zucchine o per i peperoni. La peperonata sott’olio infatti, è un tipo di conserva molto utile in casa perché permette di tenere questa verdura a portata di mano, conservata perfettamente sott’olio. Sarà ideale sia per gli antipasti, che per i contorni o anche per condire vari tipi di pasta. Per realizzare i peperoni sott’olio, non serve molto tempo però, avrete il piacere di portare a casa vostra i sapori dell’estate anche nella stagione più fredda. Scopriamo insieme come realizzare i peperoni sott’olio e come fare per renderli gustosi.

Peperonata sott’olio, gli ingredienti

Per realizzare la peperonata sott’olio, la procedura è più facile del previsto. Questo piatto vegetariano, senza lattosio e senza glutine, richiede un tempo di preparazione di circa 15 minuti. Per la cottura invece, vi servono circa 30 minuti. Per realizzare la peperonata sott’olio dovete comprare:

 

  • 750 grammi di peperoni gialli
  • 750 grammi di peperoni rossi
  • qualche foglia di menta
  • 4 spicchi d’aglio
  • olio extravergine d’oliva e sale fino a quanto basta.

Ricordate anche di preparare due vasetti in vetro con tappo sottovuoto da sterilizzare prima dell’uso.

Come preparare la peperonata sott’olio

La preparazione della peperonata sott’olio parte dalla lavorazione dei peperoni. Mettete i peperoni sotto un po’ di acqua, sciacquateli con attenzione. Infornateli a 250° per circa 30 minuti. Di tanto in tanto ricordatevi di girarli. Quando la buccia sarà su entrambi i lati colorita, allora vuol dire che i vostri peperoni saranno pronti. Estraeteli dal forno e chiudeteli in un sacchetto trasparente per alimenti. Deve essere ben chiuso. I peperoni devono restare in questo sacchetto per circa 20 minuti. Questo procedimento è molto utile perché si crea umidità nel sacchetto e quindi sarà molto più facile spellare i peperoni. A questo punto togliete la pelle dai peperoni, eliminate i semi dall’interno così come i filamenti. Tagliate i peperoni a listarelle non molto larghe: devono essere più o meno di 1,5 cm. Appena saranno tagliati, potete iniziare a sterilizzare i vostri barattoli nell’acqua bollente.

Leggi di più  Pollo con peperoni: Ricetta tradizionale

La composizione della peperonata sott’olio

Per comporre la peperonata sott’olio, innanzitutto preparate alla perfezione i barattoli. Dopo averli sterilizzati con attenzione, dovete asciugarli con cura per i dettagli. Dovete anche fare attenzione che il canovaccio usato per asciugare non lasci dei pelucchi. Mettete sul fondo qualche cucchiaio di olio, uno spicchio d’aglio tagliato a metà, qualche foglia di menta e un pizzico di sale. Mettete a questo punto i primi strati di peperoni. Mettete un secondo strato di aglio, olio e menta. Continuate così fino a quando il barattolo non sarà pieno quasi fino all’orlo. Fate attenzione che l’olio, così come la menta, il sale, il timo vadano a ricoprire perfettamente lo strato di peperoni. Con l’aiuto della forchetta se necessario, pressate i peperoni. Mettete il vasetto in un luogo fresco e asciutto al riparo da fonti di calore e di luce. In linea generale, sarebbe l’ideale conservarli, una volta aperto il barattolo, dopo un massimo di 4 giorni. Ricordate che prima di utilizzare la peperonata sott’olio dovete aspettare almeno una settimana affinché il piatto possa acquisire il giusto sapore


Peperonata sott'olio
Tempo di preparazione: PT15M
Tempo di cottura: PT30M
Tempo totale: PT45M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelle
Basato su 5 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
Ti piace questa ricetta?
Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
Lascia un commento

Lascia un commento

searchbtcat
Potrebbe interessarti anche...