Torta Pasqualina

Torta Pasqualina, la ricetta del tipico antipasto pasquale

Torta Pasqualina

 

La torta pasqualina è una ricetta rustica ideale soprattutto nel periodo Pasquale, come dice il suo stesso nome. Infatti, è perfetta per delle merende all’aria aperta o per dei pic nic. Fatta da veli di sfoglia farciti con un ripieno tutto da assaporare, questa torta rustica è ideale nel menù di Pasqua o di Pasquetta. Solitamente, viene farcita con ricotta, spinaci e delle uova. Questa torta salata è molto semplice da realizzare e rappresenta un elemento davvero imperdibile per chi vuole assaporare tutto il gusto di Pasqua. Le origini di tale rustico sono molto antiche. Infatti, già nel 1400 era simbolo della Pasqua non solo perché c’erano le uova, ma anche perché la sfoglia, secondo la tradizione, doveva essere fatta da 33 fogli proprio quanti sono gli anni di Gesù. Scopriamo insieme come realizzare in casa la torta pasqualina.

Torta pasqualina, gli ingredienti

Per realizzare la torta pasqualina per 8 persone serve un tempo di preparazione di 45 minuti e di cottura di circa 60 minuti. Gli ingredienti che bisogna procurarsi sono:

  • 1,5 kg di spinaci
  • 500 grammi di ricotta vaccina
  • 12 uova medie
  • 190 grammi di Parmigiano Reggiano DOP
  • tre rametti di maggiorana
  • mezza cipolla
  • 25 grammi di olio extravergine d’oliva
  • noce moscata, pepe nero e sale fino quanto basta.

Per realizzare le 4 sfoglie servono poi:

  • 600 grammi di farina 00
  • 350 ml circa di acqua
  • un pizzico di sale fino
  • 35 ml di olio extravergine d’oliva.

Procuratevi anche uno stampo per torte del diametro di 30 centimetri.

Come preparare la torta pasqualina

Per preparare la torta pasqualina bisogna partire dalla sfoglia. Sono quattro in totale quelle da preparare. Due servono per la base e due, invece, per il ripieno. Sciogliete il sale nell’acqua, in una ciotola, poi mettete la farina. Aggiungete lentamente l’acqua e anche l’olio. Successivamente, lavorateli all’interno della ciotola. Potete anche utilizzare la planetaria. Una volta che l’impasto sarà compatto mettetelo su una spianatoia e lasciatelo riposare, non prima di averlo suddiviso in quattro panetti. Deve restare per circa un’ora in un luogo fresco. Nel frattempo potete iniziare a preparare il ripieno.

Come preparare il ripieno della torta pasqualina

Se volete preparare il ripieno della torta pasqualina, iniziate dagli spinaci. Potete scegliere anche le bietole in alternativa. In una padella mettete gli spinaci già puliti, insieme all’olio e alla cipolla tritata. Una volta che sono pronti, fateli raffreddare un po’ e scolateli attentamente con l’aiuto di un colino. Aggiungete il formaggio grattugiato e due uova, una volta che avete sminuzzato per bene gli spinaci. A questo punto aggiungete le foglie di maggiorana tritata. In un’altra ciotola nel frattempo, mettete la ricotta da lavorare con le uova, tutto con l’aiuto di una frusta, in modo tale da riuscire ad ammorbidire e incorporare le uova. Mettete poi altro formaggio grattugiato, sale, noce moscata e girate tutto con attenzione.

Come comporre la torta pasqualina

Quando la sfoglia sarà pronta, posizionatela all’interno dello stampo precedentemente pennellato con un po’ di olio. Mettete la prima sfoglia nello stampo e fatela aderire perfettamente ai bordi della tortiera. A questo punto mettete la seconda sfoglia spennellandola con l’olio. Mettete il composto di verdura sopra, livellandolo bene col dorso del cucchiaio. Sopra ci mettete la crema di ricotta, anche qui livellandola con attenzione. Mettete le 7 uova rimaste adagiandole i tuorli, facendo attenzione a non romperli. Sbattete i bianchi d’uovo avanzati e ricoprite la superficie della ricotta. Cospargete la torta pasqualina col parmigiano e poi chiudete il ripieno con entrambe le sfoglie, ovvero la terza e la quarta. Fate attenzione a fare aderire bene la sfoglia alla teglia. Ripiegate in modo tale che la torta non debba riaprirsi. Spennellate il tutto con l’olio e infornate in forno preriscaldato a 180 gradi per 55 minuti. È anche possibile cuocere in forno ventilato a 160 gradi per 45 minuti. Una volta raffreddata, è pronta per essere gustata e può essere conservata per circa 3 giorni

Ti piace questa ricetta?
Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
Lascia un commento

Lascia un commento

searchbtcat
Potrebbe interessarti anche...