Crocchè di patate: ecco la ricetta dei crocchè napoletani


dei buonissimi crocchè di patate preparati con la ricetta napoletanaI crocchè di patate sono una ricetta tipica della cucina napoletana. Ecco come preparare i crocchè di patate napoletani con gli ingredienti classici.

Proprio oggi mi ha scritto Francesca, che è di origini napoletane, ma che vive da molti anni all’estero, e voleva preparare la ricetta dei crocchè di patate napoletani. Pertanto mi chiedeva come fare i crocchè di patate, come preparare la pastella a base di acqua e farina e come friggere i crocchè senza farli aprire.

Infatti i veri crocchè di patate napoletani si preparano con un impasto a base di patate a pasta gialla, uova, formaggio, prezzemolo, mozzarella, sale e pepe.

Spesso la mozzarella è sostituita dal fior di latte, che durante la cottura non rilascia liquidi e permette di ottenere dei crocché di patate con un ripieno filate. Inoltre, nella ricetta originale, i crocchè di patate napoletani sono impanati con la pastella, che è un composto liquido ma molto appiccicoso, che serve a far aderire il pangrattato.

Ricetta crocchè di patate napoletani

Ingredienti per 6 persone:

Per l’impasto dei crocchè napoletani

  • 1 kg di patate a pasta gialla
  • 2 uova
  • 250 gr di fior di latte o mozzarella
  • 50 gr di formaggio grattugiato tipo parmigiano reggiano
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • sale e pepe q.b.
  • olio di semi per friggere q.b.

Per impanare i crocchè di patate:

  • farina e acqua q.b. per fare la pastella
  • pangrattato q.b.

Come fare i crocchè di patate napoletani

Lavare le patate e metterle con tutta la buccia in un tegame pieno d’acqua. Porre sul fuoco e lasciar cuocere per circa un’ora, finché le patate sono diventate morbide. Potete constatare l’avvenuta cottura delle patate, infilzandone qualcuna con un bastoncino di legno o con i rebbi di una forchetta.

Dopo aver cotto le patata dei crocché, scolarle, togliere la buccia e schiacciarle con uno schiacciapatate.

Se effettuate questo procedimento non appena avete scolato le patate, la buccia si staccherà molto facilmente, ma fate attenzione a non scottarvi.

Mettete le patate schiacciate in una terrina, aggiungete il formaggio grattugiato, il sale, il pepe, il prezzemolo tritato e le uova. Impastate velocemente il tutto, fino ad ottenere un impasto per crocché di patate napoletani dall’aspetto liscio ed omogeneo.

Tagliate il fior di latte o la mozzarella a listarelle lunghe circa 3 centimetri e larghe circa 1 centimetro.

Adesso è arrivato il momento di dare la forma ai nostri crocchè di patate, quindi, preparatevi una ciotolina con dell’olio, che servirà per non far attaccare l’impasto alle mani. Dividete l’impasto dei crocchè in tanti pezzi di circa 70 grammi l’uno, modellare ogni pezzo con le mani unte d’olio fino ad ottenere una pallina. Tenere ogni pezzo con la mano e fare una leggera pressione al centro con un dito, per ricavare lo spazio in cui verrà messa la mozzarella o il fior di latte. Richiudere poi l’impasto tutt’intorno e modellare nuovamente sul piano di lavoro, per ottenere la classica forma allungata.

Sistemare man mano i crocchè in un vassoio, poi, al termine della preparazione, riporre in frigo per farli compattare.

Come impanare i crocchè di patate napoletani 

I veri crocchè di patate napoletani vengono impanati con una pastella a base di acqua e farina, con cui si ricoprono i crocchè prima di passarli nel pangrattato. La pastella si prepara con 100 grammi di farina e 75 ml di acqua, inoltre deve risultare liquida ma molto appiccicosa.

Inoltre, la classica pastella per crocchè si può sostituire con delle uova sbattute o albumi montati a neve. In ogni modo, i crocchè devono essere sempre passati nel pangrattato prima di friggerli.

Come friggere i crocché di patate

Mettere circa 1-2 litri d’olio per friggere in una friggitrice o in un’apposita pentola per friggere. Far riscaldare l’olio ad una temperatura compresa tra 170-180°C, poi friggere poco per volta i crocchè di patate, fino a farli diventare ben dorati.

Il tempo di cottura dei crocchè di patate è di circa 3-5 minuti e può variare in base alla grandezza dei crocchè e alla temperatura dell’olio.

Dopo la cottura, scolare i crocchè sopra un foglio di carta assorbente da cucina, aggiungere un pizzico di sale e servire subito.

Consigli: Dopo aver impanato i crocchè, bisogna ricordare di tenerli a temperatura ambiente per circa 10 minuti, altrimenti la differenza di temperatura tra l’olio caldo e i crocchè freddi di frigorifero potrebbe farli aprire durante la cottura. Quindi, seguendo tutti questi consigli, potete ottenere i veri crocchè di patate napoletani.

Ti è piaciuta questa ricetta? Vorresti essere aggiornato sulle nostre ricette e i nostri consigli in cucina?
Iscriviti subito alla newsletter di Ricette di Gusto!


crocchè di patate
Tempo di preparazione: 1H
Tempo di cottura: 5M
Tempo totale: 1H5M
Voto:
Basato su 5 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
loading...