Ricette di Gusto

Patatas Bravas

La Spagna in tavola con le patatas bravas

Patatas Bravas
Chi è andato in Spagna avrà sicuramente assaggiato le tapas. Si tratta di stuzzichini caldi o freddi che vengono serviti della penisola iberica, come aperitivo, in tutti i bar. Insieme alle tortillas, le patatas bravas fanno parte di queste preparazioni. Le patatas bravas sono delle patate fatte in padella con olio di oliva, aromatizzate con la paprika piccante o con quella dolce, a seconda di quelli che sono i propri gusti. Questo piatto si chiama e vuol dire letteralmente “patate selvagge”. Si tratta di un secondo molto semplice e versatile, ma allo stesso tempo, si chiamano selvagge perché queste patate possono essere condite anche con tabasco o peperoncino. In alcune versioni, vengono accompagnate con una salsa fatta con pomodoro, aglio e maionese. Ideali anche come aperitivo, le patatas bravas possono essere un’ottima idea per un contorno sfizioso.

Patatas bravas, gli ingredienti

Per preparare le patatas bravas bisogna procurarsi gli ingredienti necessari, ovvero:

  • 1 kg di patate
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 10 grammi di paprika dolce o piccante
  • 2 cucchiai di aceto di vino rosso
  • sale fino e pepe quanto basta.

Come preparare le patatas bravas

Per preparare le patatas bravas si parte della pulizia stessa delle patate. Infatti, vanno lavate con attenzione e sbucciate. Tagliatele in piccoli bocconcini e mettetele da parte in una ciotola. Successivamente, prendete la passata di pomodoro e mettetela all’interno di una ciotolina. Aggiungete un po’ di aceto e mescolate il tutto per realizzare la salsa che vi servirà per condire le patate. In una padella mettete l’olio d’oliva e gli spicchi di patate. Aggiungete un po’ di sale, il pepe e friggete il tutto per circa 5 minuti. Trascorsi i 5 minuti, coprite con un coperchio, cuocete il tutto abbassando la fiamma per almeno  altri 20 minuti. Ogni tanto mescolate le patate con un mestolo, in modo tale che non si sfaldino del tutto.

Leggi di più  Come lessare i fagiolini surgelati

Come arricchire le patatas bravas

Una volta trascorsi gli ultimi 20 minuti, arricchite le vostre patatas bravas con la paprika. Alzate un po’ la fiamma e aggiungete anche la passata di pomodoro che avete precedentemente mescolato con il vino rosso. Cuocete il tutto per altri 2 minuti in modo tale che la salsa venga assorbita dalle patate. Adesso le vostre patatas bravas possono essere servite. Possono essere messe in piccole ciotole di terracotta e consumate con l’aiuto di stuzzicadenti all’aperitivo. Inoltre, possono anche essere servite come contorno. Si consiglia, di conservare in frigorifero massimo di 2 giorni. La ricetta delle patatas bravas che vi ho proposto è quella originale, ma ci sono alcune varianti: Per chi ama il piccante, ad esempio, è possibile arricchire il piatto non solo con la paprika, ma anche con il tabasco e il peperoncino.

In alternativa, al posto dell’olio d’oliva, potete anche utilizzare l’olio di semi di girasole, in modo tale che la frittura sarà meno pesante. In ogni caso, le patatas bravas sono semplici da realizzare, gustose e rappresentano una bella novità per un contorno in cucina sorprendente!

Potete anche accompagnare le Patatas bravas con una tipica salsa spagnola, come la salsa Aioli o, per arricchire il vostro aperitivo, potete servire in tavola anche le Tortilla de patatas, altro piatto tipico della tradizione iberica.


Patatas Bravas
Tempo di preparazione: PT5M
Tempo di cottura: PT30M
Tempo totale: PT35M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelle
Basato su Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
Ti piace questa ricetta?
Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
Lascia un commento

Lascia un commento

searchbtcat
Potrebbe interessarti anche...