Pane fritto




Come fare il pane fritto, per trasformare il pane avanzato in gustosissimi snack fritti

pane fritto

Il pane fritto è una ricetta anti-sprechi che piacerà a tutti gli amanti del gusto che, come me, odiano buttare via il cibo avanzato. In particolare, mia nonna affermava sempre che “buttare via il pane è peccato” e io, fedele a questo mantra, cerco sempre di riutilizzare il pane avanzato o raffermo.
Oltre alla classica pappa al pomodoro, il pane fritto rappresenta un ottimo modo per ridare vita al pane di qualche giorno. Ma non si tratta solo di una ricetta da prepararsi “nel momento del bisogno”.
Il pane fritto, infatti, è una vera prelibatezza, che può essere utilizzato come alternativa al più comune pane cotto in forno. Friggere il pane lo rende ricco di sapore, oltre che croccantissimo.
Questa preparazione del pane fritto è quindi l’ideale anche per preparare dei crostini assortiti. Io lo gradisco in particolare quando preparo i crostini di carne coi fegatini di pollo, utilizzando il pane fritto.
Vi propongo quindi la mia ricetta del pane fritto, senza appesantire troppo il procedimento, che risulterà facile e anche veloce.

Ricetta pane fritto

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 gr pane raffermo o sfilatino
  • 3 uova
  • latte q.b.
  • olio d’oliva per friggere q.b.
  • sale q.b.

Procedimento: 

Preparare il pane fritto è molto semplice. Per prima cosa tagliate il pane raffermo, o lo sfilatino, a fette alte circa 1 cm. Togliete la crosta al pane e immergete ogni fettina in un po’ di latte, per farla ammorbidire. Il passaggio nel latte deve essere brevissimo, per evitare di rendere il pane fritto troppo molle.
In una ciotola sbattete le uova e unite tre pizzichi di sale, uno per ogni tuorlo.
Passate le fettine di pane nelle uova sbattute e friggetele in abbondante olio d’oliva bollente, rigirandole fino a farle divenire belle dorate.

Servite le vostre fette di pane fritto per accompagnare i vostri secondi piatti, oppure per preparare degli ottimi crostini ai fegatini, o con quello che preferite.

Il consiglio dello Chef…

Se avete del pane raffermo e volete riutilizzarlo per del pane fritto, ma non sapete come mangiarlo, vi svelo un piccolo trucchetto. Eliminate la buccia e tagliatelo a dadini piccoli, quindi friggetelo come descritto sopra.
Servite il pane fritto a dadini dentro alle vostre vellutate o nel minestrone, per aggiungere una nota croccante al sapore delle verdure.


Pane fritto
Tempo di preparazione: 3M
Tempo di cottura: 8M
Tempo totale: 11M
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelle
Basato su 10 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
loading...


Forse potrebbe interessarti anche...

Salsa bernese
Patate novelle al forno
Paccheri allo scoglio
Torta arcobaleno
Torta fredda alla nutella
Cassata Napoletana
Olive sotto sale
Treccia salata
Torta kit kat
Pancake alla Nutella
Alette di pollo al forno
Cosce di pollo in padella

4
Lascia una recensione

avatar
2 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
GiannaRedazioneMarta Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Marta
Ospite

Sicuramente così sono molto buone e saporite, ma come potrei cucinarle in maniera che diventi un oiatto un poco più leggero?

Gianna
Ospite

deve ssere buonissima, proverò a farla al più al presto! Grazie :)))))