Dolci di Natale

Dolci di Natale: quali sono quelli che non possono mancare nel 2021

Per il periodo natalizio in tutta Italia ci sono, di Regione in Regione, i dolci di Natale più diversi, tipici della tradizione locale. In realtà però, per realizzarli c’è bisogno di maestria e talvolta, di tanto impegno. Vediamo quali sono i dolci natalizi che si possono preparare facilmente in casa e che sono assolutamente da gustare.

Panettone e pandoro

Il re incontrastato del Natale è il Panettone. Questo tipico dolce Milanese, si realizza con un impasto a base di farina, lievito madre, acqua, burro, uova, scorzette di cedro, frutta candita, arancia e uvetta. Famoso anche per la sua forma a “tappo di champagne”, nasce già nel ‘400. Esiste in tante varianti ed è possibile realizzarlo in casa con un po’ di pratica. A pari merito quando si parla di tradizioni di Natale, vi è anche il Pandoro. Tipico dolce di Verona, è un altro simbolo italiano di dolci natalizi, famoso in tutto il Mondo. Ha una pasta molto soffice fatta con farina, uova, zucchero, burro di cacao, lievito e burro. La ricetta del pandoro nasce nell’800 e il suo nome significa “pane di oro” proprio per l’incredibile sofficità con cui viene realizzato. Comprato il classico stampo per la forma da dargli, realizzarlo potrà essere davvero molto piacevole.

Il tronchetto di Natale

Un altro dolce tipico della tradizione natalizia è il Tronchetto di Natale che nasce in Piemonte ed è molto gustoso. Fatto con farina, uova, burro, panna e cioccolato è davvero ottimo da assaggiare. Realizzarlo è abbastanza semplice e inoltre, è possibile anche viaggiare con la fantasia per creare esclusive decorazioni tipiche del periodo.

Il certosino

Tipico della tradizione bolognese, il Certosino – detto anche panspeziale – è una ricetta molto antica che risale al Medioevo. Si chiama in questo modo perché a inventarla furono i frati della Certosa di Bologna. Realizzato con mandorle, farina, miele, pinoli, canditi, mostarda, cioccolato e cacao, questo dolce deve riposare per almeno 20 giorni prima di essere gustato. È una ricetta protetta dal marchio della qualità STG, ovvero specialità tradizionale garantita.

Il Panforte

Originario della città di Siena, la ricetta del Panforte viene preparato in occasione del Natale, ma in realtà si può assaggiare durante tutto l’arco dell’anno. Nasce nel 1200 ed è un dolce che si realizza con acqua, frutta fresca, miele in una ricetta mixata al cosiddetto “pane acido”. L’impasto si prepara anche con l’aggiunta di noce moscata, chiodi di garofano e spezie miste. Ha davvero un sapore molto particolare che vale la pena provare.

Gli struffoli

Gli Struffoli sono un dolce natalizio tipico della Campania. Di origine greca, sono delle palline di pasta dolce che vengono fritte in olio bollente. Una volta cotte, si passano nel miele e nei confettini colorati e canditi. In Campania c’è anche la tradizione di regalarli nel periodo delle festività natalizie ad altre famiglie.

Le cartellate

A chiudere la rassegna dei dolci natalizi più famosi del Belpaese, ci sono le Cartellate pugliesi. Questi dolci fatti con coroncine di pasta aromatizzata vengono fritti e ricoperti di miele e o di vin cotto. La forma richiama quella delle fasce del bambin Gesù. La loro storia è molto antica e a oggi è possibile assaggiarlo, arricchito con confettini, canditi o pinoli.


Dolci di Natale
Voto: Vota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelleVota Ricette di Gusto - 1 stelle
Basato su 10 Recensioni
La ricetta ti è piaciuta?
VOTA ADESSO
Ti piace questa ricetta?
Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Linkdin
Share on Pinterest
Lascia un commento

Lascia un commento

searchbtcat
Potrebbe interessarti anche...